Utente 369XXX
Salve,
da un paio di settimane, ho invano tentato di riprendere l'attività sessuale, interrotta qualche mese fa, al termine di una relazione di durata quasi decennale.
Purtroppo, al momento dell'atto sessuale, la tensione dell'erezione non risulta sufficiente per un normale rapporto.
Al primo tentativo non ho avuto alcuna preoccupazione, ma la ripetizione sistematica nei 4 tentativi successivi non mi lascia alcun dubbio riguardo il fatto che ci sia un problema.
Credo, o forse spero, che la natura del problema sia psicologica, ma non posso dirlo con certezza. Mi auguro che si tratti solo di ansia o stress.
Attraverso l'autoerotismo riesco ad ottenere un'erezione praticamente normale.
Come posso procedere per risolvere il problema? Possibile che si tratti di un problema non psicologico, nonostante la mia età?
Vorrei inoltre temporaneamente assumere Viagra per poter avere una normale vita sessuale. E' necessaria una ricetta medica? E' possibile reperire un prodotto sicuro online?
Grazie dell'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fausto Ferrini
24% attività
8% attualità
8% socialità
MOSCIANO SANT'ANGELO (TE)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Guardi,da quanto riferisce la diagnosi del suo problema erettivo l' ha già fatta da solo.Si tratta di una forma assolutamente psicogena.
Intanto c' e' una buona risposta all 'auto stimolazione; viene poi da una storia decennale a quanto pare ottimale.
Prenda un attimo di pausa e non si alllarmi.
Ricominci l 'attivita' sessuale dopo un intervallo di ulteriori 5/6 settimane e vedrà che tutto andrà bene.
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille dottore,

quindi mi consiglia di evitare l'uso di farmaci, e semplicemente attendere?

La ringrazio ancora.

Buona giornata.