Utente 370XXX
Buongiorno,

ho effettuato uno spermiogramma che dovrò far leggere all' andrologo mese prossimo, ma essendo messo in nota: "acefalie" mi sto preoccupando.
Non posso avere figli?


Di seguito riporto i valori:

Volume 4.2 ml
colore: avorio opalescente
coagulazione: presente
viscosità: liev.aumentati
liquefazione: completa
Ph : 7.8

cellule rotonde: 400/mm3
leucociti: 200/mm3
emazie: assenti
cell. epitali: presenti
Agglutinati assenti
cell germinali immature: presenti

concentrazione spermatozoi 23.000/mm3
tot spermatozoi per eiaculato 96.600.000

%motilità dopo 60' 57
a) progressiva rapida 5
b) progressiva lenta 29
c) debole o in situ 23

%motilità dopo 120' 55
a) 5
b) 30
c) 20

Morfologia
%forme normali 4
%forme abnormi 96 (anomalia testa 98 - tratto intermedio e coda 2 - testa tratto interm. e coda 36)

test di separazione nemaspermica
liquido seminale trattato : 1 ml - volume finale della preparazione : 1 ml
num. spermatozoi con motilità: 8.000/mm3
%spermatozoii con modalità progressiva 20+60 (a+b)
%forme normali : 4

note acefalie


Grazie mille
francesco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere le "acefalie!

Detto questo poi, se il suo esame del liquido seminale è stato fatto seguendo le indicazioni dell'OMS 2010, si dovrebbe pensare più ad una alterazione della normale motilità dei suoi spermatozoi; ora però bisogna sentire o risentire in diretta il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 370XXX

Iscritto dal 2015
Gent.mo Dott. Beretta,
la ringrazio per la tempestività nella risposta.

Voglio metterLa al corrente che non sto cercando un figlio nell' immediato, ma è fondamentale poterli avere per la mia ragazza, quindi avendo fatto una prima visita dall' andrologo e vedendo il sospetto di varicocele mi sono allertato e qualora fossi sterile, vorrei mettere a conoscenza il mio partner.


Le faccio presente che feci un altro spermiogramma 5 mesi prima presso una struttura differente dalla precedente(credo sia ininfluente):

CONTROLLO MACROSCOPICO
aspetto torbido - colore normale - volume(ml) 4.5 - ph 7.3 - fluidificazione completa - viscosità fisiologica -
CONTROLLO MICROSCOPICO
num. spermatozooi (milioni/ml) : 25
num. spermatozooi/eiaculato(milioni): 112
motilità totale (a 60 minuti) % 48
motilità progressiva (PR) % 17
motilità non progressiva (NP) % 31
spermatozooi vitali (%) : non valutati
forme tipiche e fisiologiche (%) 4
forme giovani (%) 1
forme ipermature (%) 0
forme germ. Rot.(%) 2
atipie della testa (%) 96
atipie del pz. intermedio (%) 27
stipie della coda (%) 22
atipie prevalenti /
TZI 1.51
SDI 1.45
Leucociti 0
Spermioagglutinazioni Assenti
Giudisio : Astenozoospermia



Feci anche l' ecocolordoppler testicolare:

Bilateralmente parenchima testicolare omogeneo, non lesioni focali evidenti.
A sinistra e a destra: plesso pampiniforme lievemente ectasico in ortostatismo, non reflusso a riposo, modesto reflusso alla manovra di Valsalva (Varicocele di II grado)

si consiglia ecocolor doppler annuali.


Alla luce di tutti questi esami, la possibilità di avere un figlio è nulla?

Esistono cure che migliorerebbero la mia posizione?


Grazie mille
Francesco







[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

una astenozoospermia non vuol dire essere sterili.

Ora bisogna sentire in diretta un esperto andrologo e, se presente un varicocele, con il suo specialista di riferimento dovrà valutare se indicato rimuoverlo.

Nel frattempo, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Un cordiale saluto.

[#4] dopo  
Utente 370XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dott. Beretta,

volevo chiederle se le stagioni possono influire sui risultati dello spermiogramma, cioè se il troppo freddo invernale o il troppo caldo estivo possono essere causa di alterazione dei valori.

Quindi esistono mesi (ad esempio a primavera) in cui la qualità dell' eiaculato è migliore?

Inoltre è possibile migliorare la qualità dell' eiaculato con una dieta?


Grazie mille e buona giornata