Utente 368XXX
Buongiorno dottori, sono un ragazzo di 20 anni.
è da un po di tempo che ho notato che quando abbasso la pelle che ricopre il glande, sento una forte sensazione di solletico.. Volevo ridurre questa sensazione perchè anche avendo rapporti, la sensibilità è elevata. volevo chiedervi se una possibile soluzione era quella di tenere il glande scoperto negli slip durante l'arco della giornata.
Più nello specifico avevo queste domande da porvi:
- per quanto tempo al giorno si può tenere il glande scoperto negli slip?
-può essere dannoso per il pene o per l'igiene?
-posso ridurre questa sensazione di solletico e avere rapporti con meno sensibilità?
-ci sono accorgimenti che devo tenere a mente?
aggiungo che il mio glane si scopre senza problemi completamente e che non ho problemi riguardanti il frenulo.
grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utenteper mantenere il glande scoperto e' necessario che il medesimo non si evagini con facilta'sul prepuzio e,quindi,richieda una visione diretta da parte di uno specialista reale,cui la rimando.Il resto e' fantasia.Cordialita'
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Esiste una ipersensibilità costituzionale, al limite con una parestesia fastidiosa, che interferisce con una funzione sessuale normale e rappresenta una delle cause principali della eiaculazione precoce.

Bisogna ridurre tale sensibilità attraverso trattamenti dell'area ipersensibile (glande prepuzio) con applicazione di creme anestetiche ( in modo temporaneo) o con particolari procedure tese ad ottenere una desensibilizzazione più duratura.

Non è praticamente possibile mantenere il glande scoperto; anche facendolo i tempi sarebbero molto lunghi con risultati non certi.

Si rivolga ad un Andrologo esperto per ottenere una riduzione di questa fastidiosa ipersensibilità nella maniera più adatta al suo caso.

A presto.