Utente 370XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni. Da un po' di tempo ho un "blocco mentale" durante il rapporto sessuale. Diciamo che è come se non mi lasciassi andare del tutto e come se non fossi partecipe. Inoltre, dopo aver provato l'ultima volta con la mia partner e aver fatto cilecca ho un blocco. Durante i preliminari raggiungo erezione ma nel momento di mettere il preservativo o penetrazione la perdo. Purtroppo mi rendo conto che dopo questo episodio ormai ci penso troppo e la cosa sicuramente non aiuta. Il mese scorso finalmente ho deciso di andare da un andrologo e mi sono fatto controllare per vedere se si trattasse di qualcosa a livello fisico. Fortunatamente a livello fisico è tutto ok. Ho fatto anche esami ormonali, urinocoltura ecc ed è tutto ok. L'androlgo mi ha prescritto Menalgi 1g per 3 mesi prima di cena e Levitra 5mg per tre mesi prima del rapporto. Il Menalgi lo sto già prendendo da due mesi. Sul levitra invece sono indeciso perchè guardando in internet ho letto i possibili effetti collaterali e non vorrei rischiare. Io sono miope e ho letto che può dare problemi alla vista o altro. Ho parlato con andrologo e il mio medico di famiglia e mi hanno detto che non devo preoccuparm e che posso tranquillamente assumerlo senza problemi. Voi che ne pensate? Ho cercato anche qualcosa di naturale e ho letto i benefici della maca per l'erezione e pare siano ottimi.. pensavo di provare assumendo la maca regolarmente e tenermi in caso il levitra come ultima opzione. Ma se assumo levitra una volta ogni tanto appunto per tre mesi ci possono essere effetti collaterali? Non vorrei rischiare. Spero in una vostra risposta. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
utilizzi levitra senza problemi, e si fidi del collega che ha dato buoni consigli. I rimedi "naturali" non sono certo esenti da fenomeni collaterali.