Utente 308XXX
Buongiorno, ho quasi 35 anni, 1,88m per 77 kg senza mai problemi con l'attività sportiva anche agonistica fino al 2009. Poi per controlli seguiti ad alcuni probabili attacchi di panico mi hanno trovato extrasistoli ventricolari e sopraventricolari. Ho fatto diversi controlli gli ultimi a dicembre 2014 con ecocardiogramma perfettamente normale (lo erano anche i 2 precedenti ) e test da sforzo negativo per patologie con rare extrasistoli dei due tipi isolate e monomorfe(1soprav e 3 ventr). Il primo holter del 2009 riferiva 8 extrasistoli ventricolari e 6 soprav) quello del 2011, 3100 ventricolari e 200 soprav. Da lì ho smesso di fare sport per paura e le extrasistole che sentivo ogni minuto sono sparite. Il cardiologo mi ha detto di non preoccuparmi perché erano isolate e monomorfe. Ora faccio solo lunghe passeggiate e ne avverto al massimo una decina al giorno. Volevo capire: posso concludere che sia solo ansia e mettermi l'animo in pace e se si mi potete spiegare il meccanismo ansia-extrasistole? Non ha senso pensare ad improbabili displasie aritmogene vista la mia età e fare risonanze od altro? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Certo che può tranquillizzarsi...per il resto non posso farle una lezione di medicina in questa sede....noi di MI diamo solo consigli.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per la celere risposta. L'ansia comunque da sola può fare questi scherzi giusto? Faccio un controllo ogni 2 anni col mio cardiologo come da lui consigliato ed evito di pensare a malattie più "esotiche"?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Certo.....l'aiuterà sicuramente a ridurre il suo stato ansioso e a vivere meglio.
Saluti