Utente 344XXX
Salve, ho 56 anni e fino a poco tempo fa ho avuto una normale attività sessuale con mia moglie.
Da alcuni mesi mi capita però di non mantenere un'erezione soddisfacente per effettuare la penetrazione. Non capita spesso, però l'episodio si ripete piuttosto frequentemente. Ne ho parlato con il mio medico e lui, snza perdersi in preamboli e ipotesi varie, conoscendo il mio stato di salute assolutamente nella norma e definendomi "ansioso", mi ha consigliato di usare il Cialis. Questo accadeva ormai già più di un anno fa, io non seguii il suo consiglio ed ho continuato ad avere alti e bassi nella mia attività sessuale.
Le mie ultime analisi riportano tutto nella norma, ho la pressione bassa e di notte ho freddo alle ai piedi ed in genere alle parti del corpo più distanti.
Chiedo se queste mie informazioni siano sufficienti ad ottenere indicazioni su cosa devo fare, se iniziare con il Cialis o se lavorare sul mio stato ansioso.
Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
le cause principali dopo gli "anta" sono fisiche (prostaiche, ormonali, circolatorie, metaboliche) non ansiose. Consiglierei una visita da esprto collega, che le notizie che porta sono scarsettine.