Utente 371XXX
Salve circa 12 giorni fa mi sono procurato un taglio al palmo della mano destra mentre ripulivo un canneto in campagna.Al pronto soccorso hanno disinfettato la ferita e l hanno chiusa con 4 punti di sutura ma al di fuori di questo non mi è stato eseguito alcun test per quanto riguarda l' integrità di tendini e nervi.Adesso da qualche giorno mi hanno rimosso i punti ,ho ancora del gonfiore, intorpidimento e una lieve riduzione della sensibilità soprattutto tra il pollice e l indice poiché in mezzo a queste due dita ho la ferita.Ancora oggi non riesco ad eseguire una completa estensione della mano avverto appunto dolore e non posso superare un certo limite di estensione .Tutto questo fa parte del naturale processo di guarigione o mi consigliate fare un ecografia per ulteriori approfondimenti?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

no, nessun altro approfondimento.

Solo se entro 2-3 settimane il disturbo della sensibilità non dovesse migliorare, conviene farsi visitare da un chirurgo della mano.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore per la sua risposta.
Comunque mi sono dimenticato di dirle che ho fatto un iniezione di antitetanica e 7 giorni di antibiotico su consiglio del pronto soccorso.
Farò come da lei consigliato.
Buon pomeriggio.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
OK.
[#4] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Dr leccese vorrei porle un ultimo consulto e aggiungere un dettaglio: nei polpastrelli di indice e pollice(per intenderci dalla parte del palmo) la pelle risulta piu "dura" al tatto rispetto alle altre dita. Rimane dell 'opinione precedente ?
Grazie mille per la sua disponibilità .
Buona serata
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi solo di una falsa percezione, dovuta all'alterata sensibilità.
[#6] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dr.Leccese,aggiornò brevemente la situazione attuale,dopo aver atteso circa 2-3 settimane come da lei consigliatomi ed essendo trascorso 1 mese dall ' incidente(25 gennaio).
Per quanto riguarda la sensibilità è nettamente migliorata,la percezione di pelle ”dura” al tatto di indice e pollice che le avevo precedentemente descritto è totalmente scomparsa anche se è ancora presente un lieve gonfiore.
La mobilità,invece,è leggermente migliorata; ad oggi persiste l' incapacità di eseguire una completa flessione dell indice e quando provo ad estenderlo , superati tot gradi di apertura, avverto una sensazione di pelle che tira ,dovuta probabilmente alla formazione di tessuto cicatriziale che è in atto.
Solo la zona dove è presente la ferita,è ancora particolarmente gonfia e dura: immagino abbia bisogno di molto tempo per ammorbidirsi e a restringersi gradualmente.
Secondo lei Dr.Leccese sta procedendo tutto per il verso giusto? È tutto normale?
Grazie mille per la sua disponibilità.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sembra di si.

La cicatrice si ammorbidisce entro 3 mesi.