Utente 794XXX
Salve, ho eseguito un ecocardiogramma color doppler che ha dato il seguente esito: "Scleroectasia della radice aortica. Ventricolo sn di normali dimensioni e spessori con contrattilità conservata. Nei limiti il flusso diastolico transmitralico". Radice aortica 38mm (precedente controllo 1996 33mm). Mi curo per ipertensione da 10 anni (attualmente neolotan 50mg 1/2 al dì e sotalex 80mg 0.25x2 al dì). Ho tendenza ad avere il colesterolo alto (riesco a tenerlo sotto i limiti con integratori e dieta). Sono alto 1.67, peso 69, età 52. Vita sedentaria e stressante. Vorrei sapere se il risultato dell'ecocardio è imputabile all'ipertensione non ben curata (anche se i valori pressori che ho misurato sono sempre stati sotto controllo, e quando si sono rialzati ho sempre cambiato dosi e/o farmaco sotto il controllo dello specialista) o se è una conseguenza dell'età, e cosa dovrei fare in un caso o nell'altro. Molte grazie.
PS altri dati: Atrio sn 34mm, Ventr dx TD 18mm, Setto interventr. spessore TD 11mm, VS diametro TD 50mm, Parete posteriore VS spessore TD 10mm, setto interventr. spessore TS 13mm, VS diametro TS 32mm, Parete posteriore VS spessore TS 18mm.
VS: vol. telediastolico 64ml, vol. telesistolico 23ml, vol. telediastolico indicizzato 36ml/mq, vol. telesistolico indicizzato 13ml/mq.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

L'ectasia della radice aortica altro non è che una dilatazione (nel suo caso lieve perchè essa dovrebbe mantenersi al di sotto dei 35 mm)del primo tratto aortico che è chiuso dall'apparato valvolare aortico.
Ipertensione arteriosa di una certa gravità possono incrementare tali diametri e non una come la sua apparentemente ben controllata. Il suo non è un valore che deve preoccupare, ma che deve essere monitorato nel tempo con ecocardiogrammi, che con tali dimensioni dell'aorta, possono anche essere eseguiti ogni 2 anni.

A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 794XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr. Tidu,
la ringrazio moltissimo per la sua cortese risposta. Molti cordiali saluti