Login | Registrati | Recupera password
0/0

Lipoma intramuscolare

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2006

    Lipoma intramuscolare



    Dottore buonasera,
    mi chiamo Carlo Giannini e sono residente a Catania per lavoro, sono militare A.M.
    Le scrivo per un consulto su un mio lipoma (55x22x9 mm circa) :
    ´´nello spessore del m. trapezio di sinistra, esso presenta contorni abbastanza netti, presenta sottili sepimentazioni incomplete al suo interno ed appare isointesa al t. adiposo in tutte le sequenze.´´
    L´esame RM TORACE E/O MEDIASTNO, depone per lipoma intramuscolare del m. trapezio sinistro.

    Al reparto d chirurgia plastica Canizzaro di Catania mi é stato consigliato di non effettuare ancora l´intervento e controllare gli eventuali sviluppi del lipoma.
    Al Rizzoli di Bologna in seguito a una ecografia piú accurata e con un software particolare e migliore, mi hanno diagnosticato una dimensione di 8 cm, maggiore quindi rispetto alla risonanza e quindi consigliato l´intervento.
    Chiedo cortesemente un consiglio, sull´eventuale intervento o meno, e sul tipo d chirurgia piú adeguata al mio caso, cioé se plastica o generale o quant´altro.
    Faccio notare la mia attivitá di aviatore militare e quindi problematica di idoneitá al volo medico legale e inotre l´elevata attivitá fisica sportiva da me normalmente effettuata.
    Attualmente il lipoma non mi provoca dolori e problemi, all´infuori di leggeri dolori in seguito all´attivitá fisica o al cambiamento climatico, e al problema estetico.
    Veniva da me osservato un aumento di dimensioni dal 2001 ad oggi.
    Cordiali saluti.
    Carlo Giannini




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 230 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Chirurgia plastica e ricostruttiva

    Risponde dal
    2003
    Gentile signore,
    il lipoma ha una crescita lenta e potrebbe essere lasciato in sede a patto che la sua crescita sia monitorizzata periodicamente ( 1 volta l'anno). Un elemento importantre è che la crescita non si sviluppi all'interno o crei delle ramificazioni perchè in questo caso l'asportazione chirurgica sarebbe più difficoltosa

    distinti saluti
    Dott. Claudio Bernardi
    Chirurgia Plastica
    http://www.claudiobernardi.it




  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 8334 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    L'intervento di rimozione dal punto oncologico nel Suo caso non è necessario. Tuttavia poichè in questa fase
    l'intervento sarebbe molto "semplice", al Suo posto ,per tutte le ragione da Lei esposte (inclusa la "tendenza all'accrescimento" pur se lenta),io mi sottoporrei alla rimozione del lipoma prima che si creino le condizioni di un intervento ..."un pò più complesso".
    Cordiali saluti
    Salvo Catania
    www.senosalvo.com



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 905 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia vascolare e angiologia

    Perfezionato in:
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso

    Risponde dal
    2000
    Premesso che in Chirurgia non esiste nulla di "semplice", la collocazione intramuscolare del lipoma lo differenzia nettamente dai più frequenti lipomi sottocutanei. Affronti il problema, ma con la dovuta cautela.



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 8334 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    ...Non solo in chirurgia ma in TUTTI gli aspetti della vita occorre cautela ! Semplice non vuol dire "con superficialità". Nel mio intervento precededente ,con linguaggio NON MEDICHESE,intendevo definire un tipo di intervento che da "più semplice" potrebbe trasformarsi in "più complesso".Chi può stabilire qual'è il confine
    tra intervento semplice e intervento complesso ?
    Per il resto concordo con il dr. Piscitelli e tutti siamo d'accordo : è quel che interessa credo al nostro utente.





  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 905 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia vascolare e angiologia

    Perfezionato in:
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso

    Risponde dal
    2000
    Anch'io concordo con il Dr Catania, che saluto cordialmente. Mi scuso per la mia precisazione che non era un appunto, ma purtroppo spesso il pubblico interpreta male l'aggettivo "semplice". D'altra parte noi stessi, per la consuetudine ad affrontare problemi ben più complessi, siamo spinti involontariamente a definire semplici interventi minori, ma non per questo privi di possibili complicazioni. Questo invece va chiarito molto bene ai non addetti ai lavori. Buon anno!



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 8334 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    Infatti la mia non era una "risposta ad un appunto " ma
    un ulteriore chiarimento ad uso dell'utente.
    Ricambio cordialmente saluti ed auguri.



  8. #8
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2006
    Ringrazio cordialmente i Dottori intervenuti.
    Tuttavia nutro ancora delle perplessitá(causa la mia ignoranza nel campo),sulla scelta del reparto chirurgico piú indicato al mio caso : 1)generale, 2)oncologico oppure 3)plastico. Ció che non é inoltre "semplice" per me, é capire se sottopormi subito all´intervento o meno. Fiducioso di avere ulteriori chiarimenti, saluto i Medici intervenuti.



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 8334 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    Al Suo posto....
    Chiederei di sottopormi ad un intervento di rimozione
    del lipoma ad un chirurgo (generale o oncologo o plastico ) di fiducia indicato dal Suo medico curante.
    A Catania ....."abbondano" chirurghi in grado di rendere SEMPLICE il caso Suo.
    Cordiali saluti e auguri
    Salvo Catania
    www.senosalvo.com



  10. #10
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2006
    La ringrazio e metteró sicuramente in pratica il Suo consiglio, ho infatti avuto giá dei contatti con il reparto di chirurgia plastica del Canizzaro di catania, nella persona del Dott. Soma.
    Se Lei non ha suggerimenti ulteriori, la saluterei cordialmente insieme agli altri Medici intervenuti.
    Grazie.



  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 8334 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Senologia

    Risponde dal
    2005
    Non ho ulteriori suggerimenti.
    Sarebbe corretto il coinvolgimento del CHIRURGO di fiducia
    da parte Sua : lo informi del dibattito registrato su questo sito !
    Tanti auguri e...ci tenga informati!
    Salvo Catania



  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 23 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Risponde dal
    2004
    Gentile utente
    credo che chi le fatto l'ecografia e le ha suggerito anche un percorso terapeutico,quindi lo segua anche se concordo pienamente con i colleghi che mi hanno preceduto.Cordiali saluti




Discussioni Simili

  1. Lipomatosi diffusa
    in Chirurgia generale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21/03/2007, 11:45
  2. Scheggia metallica
    in Chirurgia generale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12/05/2007, 18:54
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08/06/2004, 20:28
  4. Fistola socro coccigea
    in Chirurgia generale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05/10/2007, 00:07
  5. Labbro
    in Chirurgia generale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 01/06/2008, 20:06
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,20        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896