Utente 373XXX
Buonasera sono una donna di 48 anni. A seguito lieve affaticamento e qualche leggero dolore retrosternale, ho eseguito un ecocardiogramma.questo e' il risultato:
Rumore sistolico1-2/6 aortico.
Ventricolo ex: normale morfologia e cinetica. FE circa 60-65 xcento. Funzione diastolica: lieve alterazione fase di rilasciamento miocardico
Atrio sx normale
Valvola mitralica. Ispessimenti. Lieve insufficenza
Valvola aortica- aorta. Ispessimenti. Calcificazioni gradiente trans valvola re e velocità max ai limiti superiori. Lieve insufficenza
Conclusioni:
Lieve valvulopatia aortica verosimile origine reumatica. Controllo tra 12 mesi. Profilassi endocardire batterica
Devo preoccuparmi? Il mio medico ha detto di stare tranquilla ma volevo anche un vostro parere. Grazie mille e buona sera

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alfonso Alfieri
24% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Le dispiacerebbe inserire il valore del gradiente medio trans alveolare aortico ?
[#2] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera dottore. Purtroppo non viene specificato. Premetto che l'esame è' stato eseguito dal mio medico curante che è anche cardiologo. Penso che nel fare il referto abbia omesso alcuni particolari essendo il mio medico. Spero riesca comunque a darmi un consulto. Grazie fin da ora per la risposta
[#3] dopo  
Dr. Alfonso Alfieri
24% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Salve, la presenza di calcificazioni valvolari aortiche a 48 anni non è un reperto normale, per cui io direi prima di tutto di rivolgersi ad un serio specialista (con tutto il rispetto del medico di medicina generale), che effettui un esame ecocardiografico con "tutti i crismi", in modo da capire se ha una stenosi valvola aortica e di che grado è.
Questo tipo di valvulopatia si può manifestare con dolori di tipo anginoso e/o affanno.
In una giovane donna la causa di valvulopatia aortica può essere ricercata nella presenza di una anomalia congenita della valvola (aorta bicuspide) che degenera nel corso degli anni, oppure in un processo di degenerazione valvolare su base infiammatoria, vale a dire a seguito di una malattia reumatica contratta in età pediatrica. Quest'ultimo caso è abbastanza raro al giorno d'oggi, in quanto l'uso estensivo della terapia antibiotica a partire dagli anni 60-70 ne ha sensibilmente ridotto l'incidenza.
La saluto cordialmente
[#4] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio dottore. Un ultima domanda: cosa può portare questa malattia. Io sono molto terrorizzata. Ho sempre paura di un infarto. Posso fare sforzi?
[#5] dopo  
Dr. Alfonso Alfieri
24% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Faccia un buon ecocardiogramma e stia tranquilla. L'infarto è causato da una occlusione coronarica. Non sempre coloro che hanno una valvulopatia hanno problemi ischemici coronarici. Tra l'altro se è in età fertile ha sempre la copertura ormoni femminili.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio tantissimo per le sue risposte. Buona giornata