Utente 374XXX
Buonasera, ho un problema e non so proprio cosa fare....Da qualche mese soffro di impotenza improvvisa ma solo durante il rapporto, cioe improvvisamente da un erezione passo ad una fase di assoluta mancanza di eccitazione e non riesco a riprendermi per parecchio....Sono fidanzato ormai da anni percio' non provo vergogna nei confronti della mia ragazza.... Ho 25 anni, ottima salute, faccio un lavoro molto movimentato, il meccanico d auto, quindi x dire che attivita fisica non mi manca, inoltre non bevo e non fumo, mai fatto..... Durante un qualsiasi contatto piu spinto non ho problemi ad avere un erezione con la mia ragazza, ma nel rapporto ultimamente mi succede questa cosa....Faccio una vita abbastanza frenetica e stressante, ma l ho sempre fatta, mentre invece il problema e' nato da qualche mese....Mi date una mano ad uscirne o comunque a capire di cosa si tratta? Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
il discorso dell' "l'ho sempre fatto" è una possibile causa del suo problema nel senso che un organismo stressato prima o poi qualche defaillance lo manifesta per poi perpetuarsi ad ogni momento di intimità.Provi ad immaginare un motore in movimento sempre con la prima marcia: prima o poi qualche ingranaggio si rovina!
Un colloquio con un esperto andrologo sicuramente le gioverà.
[#2] dopo  
Utente 374XXX

Iscritto dal 2015
Innanzitutto grazie di avermi risposto, poi volevo chiederle, secondo lei devo andare quindi da un andrologo e parlarne, giusto? Ma esistono farmaci o comunque metodi x migliorare o e' solo una questione mentale?
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il colloquio con l'andrologo la aiuterà a chiarire molti dubbi ed in base alle impressioni dello specialista si stabilirà se eseguire un ciclo di terapia o meno sia che si tratti di un problema mentale sia che si tratti di altro.