Utente 316XXX
buongiorno ho partorito un mese fa, con ossitocina,epidurale fatta tre ore prima della anscita poi ventosa e spinte sulla pancia perchè dopo 2 ore di spinte nn ce la facevo più.Ho perso 500 cc d sangue, ma subito dopo il parto mi pare d essere svenuta e risvegliata dopo qualche istante(nn credo fosse ancora l epidurale fatta tre ore prima).Dopo il mio risveglio qualche minuto dopo il parto avevo battiti a 150 monitorati e pressione a 72 40...ho avuto questi battiti e pressione bassa per mezzora poi mi hanno fatto una flebo di nn so cosa x calmare i battiti e alzare la pressioe e sono stata meglio, anche se nn scendevano sotto i 100.Cosa potrebbe esser stato?una tpsv o una tachicardia ventricolare o altro o semplicemente la perdita di sangue(500 cc)?Dal parto sono diventata anemica ho 9 di hb e prendo il ferro ora.In passato ho avuto tachicardia e mancanza d aria e peso sul petto, nn si sa dovuto a cosA. Dal parto mi sento sempre svenire ogni giorno, sono ancora distrutta e mi sento sempre sul punto di svenire.Che devo pensare?grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
intanto deve curare l'anemia che può essere causa dei disturbi che riferisce, compresa la stanchezza e il senso di svenimento.

La tachicardia post partum che riferisce, sembra più un riflesso compensatorio alla riduzione della volemia per la perdita di 500 ml di sangue.
Non posso sapere cosa le abbiano somministrato, probabilmente un plasma expander.

Se le avessero rilevato una tachicardia ventricolare non l'avrebbero dimessa nei tempi previsti senza ulteriori indagini cardiologoche.

Essendo passato un mese, ripeta l'emocromo, la sideremia e la ferritina e valuti con il suo Curante il grado della sua anemia.

Se poi, detto con schiettezza, pensa di essere malata di cuore, esegua un ecocolordoppler cardiaco e un Holter ECG/24h.
Serviranno a tranquillizzarla.

Cordiali saluti.

[#2] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille della risposta.In attesa di fare questi esami che mi ha consigliato le chiederei una cosa, la percicardite post partum l'avrei già avuta a dopo 50 gg dal parto, posso considerarmi fuori pericolo?Perhcè oggi ho male al petto e mi manca l'aria, e mi sento il cuore strano,inoltre mi gira un pò la testa vorrei escludere quella complicanza in attesa di fare gli esami cardiologici.Vorrei solo capire se a quest'ora 'avrei già avutaGrazie mille
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
non so dove abbia trovato questa entità nosologica di "pericardite post partum"!
Esiste la depressione post partum ed esiste la pericardite. Che con il parto non ha alcuna attinenza.

Dall'8 u.s. se non ha fatto ancora gli esami immagino che i disturbi non siano poi così invalidanti come li descrive.

In quanto alla sintomatologia che riferisce, credo che si renda conto che via web io non possa fare nessuna diagnosi: se ha il dubbio di una pericardite lo faccia presente al Curante che la visiterà o si rechi al PS. Occorrono una ecografia, una auscultazione ed un ECG.

Non posso dirle che i suoi sintomi sono legati all'ansia, come vorrebbe, perchè non sarebbe professionalmente corretto nè logico.
Se vuole mi tenga aggiornato.
Cordiali saluti.



[#4] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille della risposta immediata, non ho ancora fatto gli esami che mi ha scritto perchè fino oggi son sempre stata bene tranne oggi che ho male al petto e mi manca l aria e per un attimo ho avuto anche forte batticuore e mi son sentita svenire-Può essere una miocardite dilatativa post parto(non pericardite mi son sbagliata)dai sintomi descritti per lei considerata anche la tachicardia a 150 avuta dopo il parto?ho gia prenotato un ecografia per giovedi prossimo ma vorrei capire nel frattempo grazie
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
faccia sicuramente l'esame ecocardiografico colordoppler. Ma per motivi di tranquillità.

Le ribadisco la risposta data: una miocardiopatia dilatativa post partum non potrò mai, per ovvie ragioni, diagnosticargliela via WEB!
Se potessi, avrei poteri sovrannaturali e li sfrutterei appieno.

Mi tenga informato e stia serena nel frattempo.

Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
grazie!oggi ho fatto l'ecg ed è perfetto, dice il mo cardiologo che con un ecg così posso escludere la cardiopatia dilatativa post parto.E' così x lei o devo fare l'ecocardiogramma?grazie
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
lei si è rivolta a un Cardilolgo non virtuale che l'ha visitata e che le ha eseguito un ECG, fornendole ampie rassicurazioni sull'assenza della patologia da lei temuta, peraltro molto improbabile.

E' evidente che, per motivi deontologici e pratici, io non posso dare l'imprimatur al giudizio del collega, che ha avuto il vantaggio di averla "vista", mentre io con lei ho solo avuto uno scambio di messaggi via web.

Quindi assuma come vera la diagnosi del Collega, si rassicuri e sia serena.

Cari saluti.
[#8] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
ok Grazie!!!pensavo che dal solo ecg nn si potesse fare diagnosi o meno d cardiopatia, allora mi fiderò del mio cardiologo.Grazie d cuore
[#9] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
gentile dottore, Ho fatto l ecocardiograma ed è negativo.Posso quindi escludere una cardiopatia post parto?inoltre due anni fa ho avuto una tachicardia forte con mancanza d respiro, sensazione d svenire e affanno durata 2 ore.Poi ho fatto una rm dalla quale si evince un pccolo bulging all apice del ventricolo destro.POsso star serena?