Utente 350XXX
Buongiorno,
mi moglie a seguito di Colposcopia ha effettuato esame istologico. Il risultato è stato
DIAGNOSI:
CERVICITE CRONICA
METAPLASIOA SQUAMOSA GHIANDOLARE
ATIPIA COILOCITICA GRAVE
DISPLASIA MODERATA (CIN2)

che significa?
la ginecologa mi dice di fare "una bruciatura" per eliminare il problema. Parliamo di prevenzione? mi spiegate meglio?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
16% attualità
12% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Intanto desideravo sapere se la colposcopia con biopsia della cervice uterina è stata effettuata in seguito all'esito di un Pap-test.
Per quanto riguarda il referto istologico si tratta di una lesione intraepiteliale di alto grado ( in questo caso una displasia moderata-CIN2) associata ad alterazioni da HPV un virus che andrebbe tipizzato al fine di stabilire a quale ceppo appartenga (basso o alto rischio).
le linee guida prevedono per tutte le lesioni di alto grado (CIN2-CIN3/CIS) un trattamento escissionale al fine di identificare sul pezzo istologico eventuali forme invasive o microinvasive già presenti.
Pertanto la terapia distruttiva non è utilizzabile per le lesioni di alto grado a meno che non si tratti di casi selezionati e in presenza di lesioni colposcopicamente visibili.
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera,
la colposcopia......è stata fatta dopo un Pap-Test. La Ginecologa ci dice che dobbiamo fare un piccolo intervento..........possibile uno chiamato conizzazione?? prenda questa cosa con beneficio di inventario!!!! cosa devo dire alla nostra ginecologa?
[#3] dopo  
Dr. Attilio Leotta
24% attività
16% attualità
12% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
La conizzazione consiste nell'escissione di una porzione di solito conica,da qui il nome, del collo dell'utero al fine di asportare una lesione potenzialmente maligna o maligna ma ancora limitata nella sua estensione.
E' un intervento conservativo perchè non altera l'architettura e la fisiologia del collo dell'utero ma nello stesso tempo è diagnostico e curativo.