Utente 421XXX
Egregi medici specialisti mi rivolgo a voi ancora una volta per conoscere il vostroparere. Il caso di mia moglie lo conoscete e ora vi illustro un altro evento che ha scosso e scuote la nostra vita:
il 10/06/08 esito scintigrafia:area di iperfissazione a livello dell’arco antero-laterale della VI costa dell’emitorace di SX utile esame radigrafico mirato e ripetizione esame tra 3 mesi;
esito RX emigabbia non si osservano lesioni;
esito T.C. spirale mediante acquisizione di sequenze ultrasottili sui piani assiali e ricostruzione sui piani coronali, dalla V all’VIII costa in particolare a sn. Non si osservano alterazioni della struttura costale ossea,
esami del sangue nella norma (CEA <2, CA15/3 10, OSTASE 7)
Per oncologo è un falso allarme confortato dal resto degli esami e dal fatto che il punto dove c’è stata iperfissazione coincide con il punto dove in precedenza gli era stato fatto un ecocardiogramma color doppler con F.E., infatti mia moglie subito dopo quell’esame fatto in data 16/02/08 ha sempre manifestato e manifesta dolori sotto il costato in quanto il radiologo avrebbe forzato troppo in quel punto con lo strumento.
Io vi chiedo cosa ne pensate e se nella vostra pratica vi sia mai capitata un’iperfissazione che poi non si sia rilevata una metastasi secondaria.
Ringrazio tutti per la grande disponibilità che mostrate nei confronti di tutti gli utenti del sito.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non le bastano per tranquillizzarsi la versione del suo oncologo, la negatività della RX
e TC ?
Si può rispondere solo rovesciando i termini del problema : capita tutti i giorni di verificare che una area di "ipercaptazione" scintigrafica NON corrisponda alle indagini successive ad una metastasi ossea.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2007
Grazie tanto per la tempestività e la manifesta positività,ma la paura è tanta. Comunque serve a qualcosa scoprire una metastasi oseea al costato con largo anticipo? E' questa la mia paura.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sulla sede costale serve meno. Più importante la precocità della diagnosi in sede vertebrale (pericolo di "crollo" osseo) che non c'entra nulla con il suo caso.
[#4] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2007
Se non chiedo troppo vorrei sapere cosa ne pensa il Dr ALONGI,se potremmo verificare con una PET.
Scusate se vi porto via troppo tempo.
Cordiali saluti a tutti.
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci mancherebbe altro.

Se il collega Alongi non dovesse leggere questo post , lo riassuma e lo indirizzi in
RADIOTERAPIA !
[#6] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2007
grazie del consiglio.
Cordiali saluti.