Utente 807XXX
Salve, ho 22 anni. Ho una malocclusione di seconda classe scheletrica risolvibile solo con intervento chirugico, volevo sapere se il periodo prechirurgico con relativa terapia odontoiatrica poteva essere eseguita con un apparecchio di tipo linguale.

Grazie per l'attenzione.

COrdiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Dario Spinelli
36% attività
8% attualità
16% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Sicuramente si', ma complica naturalmente il lavoro, soprattutto in vista dell'intervento successivo.
Comunque se è anche disposta a spendere di più per la fare ortodontica potrà trovare anche questa soluzione
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Forse si, forse no, dipende dai casi.
Solo l'ortodonzista che la segue potrà valutare.
Non è solo una questione di spesa, ma anche e sopratutto se il suo caso si presta.
[#3] dopo  
Utente 807XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le risposte, spero di poterlo utilizzare perchè renderebbe tutto il percorso molto meno pesante. Grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
In realtà l'ortodonzia linguale è molto più invasiva e fastidiosa dell'ortodonzia tradizionale: più cara economicamente, più lunga, non possono essere applicati tutti i vettori di forza necessari, fastidiosissima per la deglutizione, la masticazione e la fonazione.
Però... Non si vede.
Questo è l'unico innegabile vantaggio.
Il percorso sarebbe, da tutti i punti di vista (meno quello estetico) molto meno pesante con l'ortodonzia tradizionale.