Utente 350XXX
Egregi dottori

Scrivo per chiedere chiarimenti riguardo a dei dubbi che mi porto dietro da sempre.


1)Sono un ragazzo di 26 anni.Da piccolo avevo difficoltà nello scorrimento della pelle del pene.
Non so se fosse fimosi,in quanto non e mai stata necessaria nessuna operazione e con il tempo il disturbo e quasi del tutto sparito e infatti,ad oggi,riesco a farla scorrere completamente o quasi.Il dubbio riguarda il fatto che il frenulo,se pur scorra ,rimane corto e quindi tende a tirarmi leggermente giù il glande,come se si stirasse.Inoltre anche se il glande si scopre completamente,la pelle che lo ricopriva non si distende del tutto ma rimane"accartocciata" circa 1 cm sotto questo.Fin ora questo non mi ha impedito di avere rapporti,tuttavia a volte,durante l'erezione;il glande tende a "sgonfiarsi" e temo che questo derivi dalla lunghezza del frenulo.Inoltre e presente una vena,di discrete dimensione,sulla parte dorsale che tende a rimanere appallottolata,come se non si distendesse del tutto.

2)Ho letto che in generale la crescita del pene continua per tutta a fase di sviluppo quindi approssimativamente fino ai 25 anni circa.Tuttavia la mia impressione è che questa si sia fermata molto precocemente.Il mio pene misura poco meno di 16 cm per 12 di circonferenza ma,che io ricordi,avevo già questa misura a 15 anni(a volte mi sembra si sia pure leggermente ridotto).Analogamente sono alto 1,77 cm dalla terza media,altra cosa che mi sembra anomala.Vi chiedo se tutto ciò è possibile o comunque normale.

Inoltre,riallacciandomi al punto 1,vorrei sapere se eventualmente una circoncisione potrebbe farmi ottenere un allungamento,anche modesto,in quanto seppur teoricamente le mie misure rientrino nella media,spesso ho avuto opinioni diverse.Inoltre il mio pene ha una curvatura verso sinistra che,a parer dell' andrologo che mi ha visitato,non è tale da richiedere un intervento ma che di certo contribuisce a sfalsarne la misura o almeno la percezione della stessa.

3)Sono da poco in cura con cialis a causa di disturbi nel mantenere l erezione in assenza di stimolazione diretta.Questo può essere pericoloso data la presenza della curvatura?


Mi scuso per la lunghezza del post e per le domande probabilmente strane.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
un intervento di circoncisione od una brevità del frenulo non influiscono sulla lunghezza del pene. L'assunzione di cialis è compatibile in caso di curvatura fisiologica < di 30° ed in assenza di placche palpabili della tonaca albuginea.
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore per la risposta

Sul punto 2 mi sa dire qualcosa?

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Riguardo al punto 2 tenga presente che esistono delle variazioni individuali nel senso che il processo di accrescimento può stabilizzarsi prima dei 25 anni senza che questo rappresenti un evento patologico.
[#4] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Grazie ancora Dott.Scalese

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego!