Utente 261XXX
Cari dottori,
vi scrivo per un dubbio che sto palesando. Sono giovane, pur tuttavia, sbagliando, fumo da tre anni, anche se poco (mediamente 7-8 sigarette) e in maniera non sempre continuativa. Ad esempio, a volte ci sono periodi in cui non fumo anche di una settimana, e spesso uno-due giorni alla settimana riesco anche a stare senza fumare, perchè non ne ho voglia, altri fumo solo una sigaretta o due, etc etc, I problemi sono sopraggiunti da quando un mese fa circa una notte ho avvertito difficoltà a respirare, oltre che, da quello che inizialmente catalogai come "attacco di panico" notturno, un fastidio/dolore intermittente alla parte bassa del polmone sinistro, a volte irradiato alla spalla e al costato, talvolta anche destro. A fasi alterne esso si ripresenta, in maniera più o meno forte. Detto questo, lo spavento mi ha convinto a smettere di fumare. Ci sto provando, ma non mi reputo fuori dal giro, vista la mia giovane età e le possibili ricadute...Sono ansioso e tendo a somatizzare, ma non troppo e non sempre.. Detto questo, ho paura che io possa aver sviluppato un tumore ai polmoni, ho paura anche se spero sia poco probabile : la sola idea mi terrorizza, e da un pò sta diventando un mantra quotidiano, tanto che il dolore sembra intensificarsi e ricomparire liddove era scomparso da vari giorni.. Devo eseguire una rx torace? Altri esami?
[#1] dopo  
Dr. Mirco Bindi
32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTALCINO (SI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
La certezza in medicina non esiste. Se pensa di avere un tumore al polmone faccia la Radiografia del torace. In caso di positività dovrà rivolgersi agli specialisti oncologi. In caso di negatività dovrà affrontare il suo stile di vita nei tre aspetti, corpo, mente e spirito.
Cordiali saluti