Utente 378XXX
Buongiorno, volevo chiedervi un consulto per quanto riguarda una terapia di cui ho sentito parlare. Soffro di capillari e vene evidenti agli arti inferiori, non è una situazione tragica, più che altro i capillari sono il problema peggiore perché, in relazione alle vene, sono due e assolutamente non rialzate e non mi creano un grande problema. Premetto che mi sono già sottoposta a una terapia sclerosante per i capillari, ma non è servita a molto.. solo per qualche mese, e dopo sono usciti di nuovo, tali e quali a prima del trattamento. Ho letto su internet di questa terapia, che prevede l'utilizzo di una schiuma, ma non ho capito molto in merito, data la mia ignoranza in materia. Volevo qualche informazione in più su questo trattamento, ad esempio quali possono essere e quanto durano i risultati, quali sono i rischi e le controindicazioni? Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la scleroterapia con schiuma (foam) utilizza gli stessi principi attivi della scleroterapia tradizionale approntati in veicolo schiumoso.
Questa tecnica, che consente di ottenere risultati migliori e più stabili se applicata a varicosità di calibro maggiore, non sembrerebbe conferire apprezzabili vantaggi per il trattamento delle teleangectasie (capillari).
Il problema della apparente recidiva (in realtà si tratta di "nuovi capillari") dopo scleroterapia può essere legato ad errori di tecnica, ma soprattutto alla evolutività della condizione che potrebbe richiedere misure terapeutiche e preventive associate (elastocompressione, terapia medica, ecc.).

Le accludo dei link ad articoli che potrebbero esserLe utili:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/97-eliminare-capillari-teleangectasie.html

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/386-foamscleroterapia-varici.html

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/1143-varici-capillari-volte-tornano-problema-recidive.html