Utente 313XXX
Salve, circa 15 giorni fa ho avuto la candida, trattata con Diflucan 100 per 6 giorni e con Lomexin 2% crema per 10 giorni.
Il prurito e tutti gli altri fastidiosi sintomi sono scomparsi ma è sopragiunto un nuovo sintomo per cui chiedo un gentile consulto, fermo restando che dovrò prenotare una visita andrologica.
Il problema è che, soprattutto quando ho il pene in erezione, ho difficoltà a far uscire completamente il glande, sia per fare pipì che per avere rapporti.
Sembra come se la pelle intorno al glande (parlo della pelle esterna, la superficie del pene) si sia "rimpicciolita" e quando provo a far uscire il glande la pelle tira e si arrossa, quasi a strapparsi, e dà dolore.
Ho notato anche che, forzando la fuoriuscita del glande, la pelle arriva solo fino alla base dello stesso mentre prima di soffrire di questo episodio di candida, arrivava senza alcun problema più in basso, esponendo completamente il glande stesso.
In più, provando a masturbarmi, arrivo all'orgasmo ma poi guardando il pene noto un forte rossore per tutta la circonferenza localizzato sempre nella fascia di pelle che ricopre il glande esternamente quando è a riposo.
Da cosa può dipendere questo problema?
E' possibile che sia ancora qualche sintomo dovuto alla candida che non è sparita del tutto?
Premetto che prima di questo episodio di candida non ho mai sofferto di problemi del genere e non mi era mai capitato nessun sintomo comparabile neanche estemporaneamente.
Vi ringrazio moltissimo per ogni risposta e spero di essere stato abbastanza esaustivo nella spiegazione del problema.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la candidosi può determinare un restringimento del prepuzio con l'impossibilità dello stesso di scorrere liberamente sul glande, serve un controllo dal suo specialista per valutare in diretta la situazione e quindi per proporle una nuova terapia.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille Dottore

ho prenotato la visita specialistica per questa settimana, nel frattempo volevo chiedere, nel caso il problema fosse realmente questo restringimento del prepuzio, si può risolvere ricorrendo a farmaci o serve un intervento?
Spero nella seconda ipotesi non avendo mai sofferto di questi disturbi in passato.

Grazie mille per la cortesia.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

non potendola vedere è difficile darle una risposta, tuttavia vista la sua storia clinica e la sua sintomatologia, se si confermerà un'infiammazione da Candida è molto facile una regressione con la sola terapia medica.

Un cordiale saluto