Utente 372XXX
Salve sono una ragazza, scrivo per conto del mio compagno di 24 anni, premetto di essere ipocondriaca e per ogni minima cosa mi agito tanto da stare male e pensare sempre le cose peggiori.. Allora il mio compagno da un po' di tempo non ricordo precisamente quanto, ha un rigonfiamento alla base del collo a destra della trachea, un bel po' sotto il pomo d'Adamo per capirci! Lui mi dice di non sentire niente nessun dolore nemmeno al tatto e questo mi preoccupa ancora di più.. A me non sembra essere una semplice cisti, non è neanche duro al tatto, ovviamente non essendo medico non so proprio, ma penso sia la cosa peggiore! Lui non vuole andare a fare nessuna visita, nessuna ecografia, cosa che gli sto dicendo di fare il più presto possibile, sicuramente per non farmi preoccupare.. Ma penso proprio che domani chiamerò io l'ecografo! Ora è raffreddato, con una forte tosse spero sia per il raffreddore.. Vorrei che qualcuno mi rassicurasse.. Devo preoccuparmi???
[#1] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, è necessario eseguire l'ecografia del collo quale prima ed indispensabile indagine per definire il rigonfiamento alla base del collo a destra della trachea. Da quanto riferisce probabilmente trattasi di gozzo, cioè una patologia della ghiandola tiroidea.
Disponibile per ulteriori chiarmenti si inviano distinti saluti.
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto per la risposta.. Andremo al più presto a fare un ecografia e le farò sapere! Speriamo in bene! La saluto.
[#3] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Vi informo che siamo andati a fare l'ecografia al collo e gli esami TSH. Dall'ecografia è risultato un nodulo tiroideo al lobo dx di 4cm per 2cm. Hanno detto nulla di preoccupante. Mentre dagli esami il risultato è 1,21 mcUI/ml mentre il valore di riferimento è 0,25-5.
Sembrerebbe nella norma. Ora però andremo a fare una visita dall'endocrinologa per accertarci.. Ma è davvero nulla di preoccupante? Sarebbe solo un nodulo tiroideo con tiroide funzionante? Seri di ricevere risposta.
[#4] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
8% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Come immaginavo si tratta di una patologia tiroidea ; sarebbe utile sapere se all'ecografia la formazione nodulare è a contenuto liquido e/o solido e poi se il nodulo è unico e la restante ghiadola è sana .
Il TSH normale vuol dire che la tiroide funziona ma non incide sulle caratteristiche della patologia nodulare.
Certo la formazione nodulare non è piccola, consiglio eseguire un agoaspirato ( sia se è liquido ma soprattutto se è solido) per un esame citologico ai fini di stabilire la naturae e pertanto aspetterei l'esito per stabilire la strategia migliore di come comportarsi.
In tutti i modi avete fatto bene ad aver prenotato subito la visita endocrinologica che vi indirizzerà nel modo migliore .
Sempre disponibile invio cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Allora vi informo che siamo andati dall'endocrinologa e lo ha visitato. Ci ha rassicurati visitandolo e guardando l'ecografia che gli hanno fatto che si tratta di un nodulo tiroideo "innocente", ma che il 28 gli eseguirà lo stesso l'ago aspirato! SPERIAMO IN BENE!