Utente 381XXX
Salve a tutti sono un utente di Torino. Ho 21 anni. Ho di recente effettuato una visita urologica per sospetto di infezione e per valutazione di una curvatura congenita del pene. L'urologo ha valutato il pene in stato di flaccidità. Ha escluso l'induratio penis plastica. Mi ha fatto qualche domanda sulla curvatura io gli ho detto che è una curvatura minore di 45 gradi e che comincia a metà dell'asta del pene. Lui ha detto che probabilmente la mia vita sessuale sarà normale e senza complicazione, ma finchè non avrò avuto un rapporto non potrò averne la certezza. (non ho ancora avuto un rapporto sessuale completo).
I problemi sono due: come ha fatto ad escludere l'induratio penis valutando il pene in stato di flaccitità?. (è vero anche che è un problema che ho sin da piccolo).
Tempo dopo mi sono accorto che da sempre ho una vena molto grossa ed evidente che in stato di erezione parte da poco sotto il glande e arriva fino alla base del pene.
Chiedo gentilmente: la vena bluastra che parte dal glande e arriva fino alla base del pene in stato di erezione è normale?.
Consigliate una visita andrologica per un approfondimento? Cosa pensate della mia curvatura?. Grazie dell'attenzione. questi problemi mi stanno creando non poca ansia. Perchè ho paura che quando incomincerò ad avere rapporti lo sfregamento possa creare problemi con la suddetta vena. Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,una visita accurata,anche in stato di riposo,può escludere la presenza di placche fibrotiche e,quindi,una induraito penis,peraltro rarissima a 21 anni.Credo si tratti di una curvatura congenita che consiglio di documentare con una autofotografia in erezione e mostrarla ad uno specialista reale.Successivamente sarà eseguito un ecocolordoppler penieno dinamico.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Tempo dopo mi sono accorto che da sempre ho una vena molto grossa ed evidente che in stato di erezione parte da poco sotto il glande e arriva fino alla base del pene.
Chiedo gentilmente: la vena bluastra che parte dal glande e arriva fino alla base del pene in stato di erezione è normale?.
Consigliate una visita andrologica per un approfondimento? Cosa pensate della mia curvatura?. Grazie dell'attenzione. questi problemi mi stanno creando non poca ansia. Perchè ho paura che quando incomincerò ad avere rapporti lo sfregamento possa creare problemi con la suddetta vena. Ringrazio anticipatamente per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la vena in questione non partecipa al meccanismo erettile ma drena il circolo superficiale.Tutto normale,quindi.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve. Ho prenotato una secona visita urologica. Il mio medico ha detto che io non doveva andare dall'andrologo ma bensi dall'urologo. anche se ho letto su internet che la curvatura del pene è un problema andrologico! Ma va be. Ebbene mi preparo alla seconda visita munito di autofoto. Devo richiedere esami particolari?
Poi avevo altri dubbi riguardo al mio pene. Sul glande ho due piccole labbra che in stato di erezione chiudono il foro da dove esce lo sperma. L'urologo che mi ha fatto la visita mi ha detto che non è un problema........ anche questo problema ce l'ho da parecchio tempo. Seconda domanda. Come si fa a capire se si soffre di iper sensibilità al glande?. Grazie dell'attenzione.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...andrologo o urologo fa lo stesso,a patto che si abbia una competenza specifica.Credo che lo specialista le potra' chiiedere un ecocolordoppler dinamico.L'ipertrofia delle labbra meatali non va cosiderata patologica.Quanto alla sensibilita',e' un fenomeno soggettivo.Cordialita'
[#6] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Posso inviare delle foto al suo indirizzo per un secondo parere?
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se vuole...
[#8] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Salve, dopo mesi di attesa finalmente ho fatto la seconda visita andrologica con autofoto. Allora mi è stata rilevata una leggera fimosi e leggera lacerazione del frenulo visto che ho cominciato ad avere rapporti sessuali da 2 mesi. I dubbi e le angosce non sono finiti e quindi prego di rispondere a queste domande.
Ho dei dubbi circa la mia erezione. Nonostante sia stata sufficiente in questi mesi ad avere rapporti, in alcuni giorni anche di di uno al giorno, non sempre è ferrea. Da qualche mese le erezioni mattutine si sono diradate molto, quasi assenti, cosi anche durante la giornata. Notifico che sto facendo psicoterapia per ansia e depressione. L'andrologo mi ha detto che non era il caso di fare un eco color doppler. Chiedo a voi. Devo preoccuparmi circa la mia erezione?
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...nella vita di ogni uomo ci sono alti e bassi,nel dormire,nell'alvo,nell'umore e,quindi,anche nella eccitazione sessuale.Le erezioni spontanee,nel suo caso,non hanno alcun valore né prognostico,né diagnostico.Se il disagio sessuale dovesse procrastinarsi,credo che un ecocolordoppler penieno possa essere metodologicamente utile.Cordialità.