Utente 816XXX
Buongiorno gentili signori,
Vorrei fare una domanda relativa ai due argomenti in oggetto, domanda che spero possa trovare una gentile risposta.

Sono un ragazzo di 21 anni e prossimamente affronterò l'argomento Varicocele in quanto sono certo di averne uno di 3 grado al testicolo SX. Chiaro che sicuramente me lo farò diagnosticare ufficialmente.

Questo varicocele ce l'ho da 4 anni, più o meno. Lo so, ho fatto male a trascurarlo finora, purtroppo.

La domanda comunque è questa. Alcuni giorni fa ho avuto un rapporto non sicuro con la mia ragazza, optando per il coito interrotto. Alla fine, per una serie di motivi, problemi e altro non abbiamo potuto prendere la pillola del giorno dopo.

Ora, la domanda, che forse vi aspettate, è questa: posso pensare di "confidare" (paradossalmente) nel varicocele per sperare che non resti in cinta? Con un varicocele del 3 grado presente da più di 4 anni, qual è la % che rimanga in cinta (supponendo proprio un rapporto completo intendo)?

Vi ringrazio anticipatamente della comprensione che spero mi darete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,essere portatori di un varicocele,di qualsiesi grado,non significa,particolarmente a 20 anni,avere problemi di fertilità,quindi,la Sua domanda non può, in alcun modo ,trovare una risposta.Ci aggiorni,se ritiene,dopo la visita andrologica. Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
a 20 anni più dell'80-90 % dei ragazzi affetti da varicocele hanno un liquido assolutamente capace di fecondare.
Una possibilità del genere, ovvero fecondare la propria donna con un solo rapporto dipende prevalentemente dalla situazione della sua ragazza, (giornata del ciclo, ......), aspettatate "serenamente" le prossime mestruazioni
cari saluti