Utente 362XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 24 anni, sportivo (palestra e calcio agonistico) , settimana scorsa mi sono svegliato la mattina presto sentendo battiti strani e spaventato sono corso in ps dove hanno visto all ecg una fibrillazione atriale, hanno subito fatto la cardioversione con rytmonorm endovena e subito è tornato il ritmo sinusale e dopo qualche ora in osservazione mi hanno mandato a casa. Successivamente ho rifatto test da sforzo e come sempre è risultato nella norma, ecg, ecocolor doppler, holter 12 derivazioni e visita cardiologica nella quale mi ha escluso patologie cardiache (solo atrio sinistro ai limiti 37mm e 17 cm quadrati di area e ripolarizzazione precoce) e mi ha detto di fare 15 giorni di riposo dagli allenamenti e poi non pensarci e se dovesse ricapitare tornare . Soffro anche di ernia iatale di 4 cm e reflusso e spesso dopo aver mangiato tanto sento battiti strani. Potrebbe essere quella la causa? Posso continuare a fare sport a livello agonistico e pesi? La fibrillazione atriale può causare arresto cardiaco con cuore sano o il rischio è "solo" di ictus? Chiedo a voi perché non mi hanno dato tante spiegazioni e adesso sono sempre preoccupato e attento a controllare il battito.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La fibrillazione atriale non ha niiente a che vedere con l 'arresto cardiaco.
Benche' la f.a. parossistica non sia in diretto rapporto con sforzi, sconsiglio vivamente sport agonistico e pesistica 8che non fanno peraltro bene neppure al cuore piu' sano).
Utile l'assunzione di una cardioaspirina tutti i giorni.
Se gli episodi si dovessero ripetere e' indispensabile una terapia anticoagulante orale ed una profilassi con antiaritmici.
Data la sua giovane eta', nel caso di recidiva, puo' essere consigliabile un tentativo di ablazione.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per aver risposto.. mi hanno detto di eseguire esami per la tiroide e un altro holter 24 ore anche se esguito neanche 6 mesi fa e tutto nella norma e nel caso qualcosa non vada una visita aritmologica altrimenti di non pensarci e tornare a fare tutto quello che facevo.prima che potrebbe essere stato un episodio isolato, e non mi hanno dato nessuna cura é normale? (Sono stato in.ps di un centro cardiologico) La terapia va fatta in caso di altro episodio documentato ecg o anche nel caso di episodi di pochi minuti che avvengono ogni tanto? Esiste un relazione tra ernia iatale problemi di.stomaco e extrasistole e fibrillazione? (Sembra che la mia fibrillazione sia.partita da extrasistole)
[#3] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dottore, ho controllato il tsh ed é normale e effetuato l'holter e il risultato é stato:
Durata 24 ore 58 minuti
Battiti totali : 93928
Totale battiti normali: 93911
Prematuri sovraventricolari: 0
Svt: 0
Totale ventricolari: 1
Prematuri ventricolari: 0
Coppia:0
Salva:0
Vt:0
bradicardia: 897
Battiti mancanti: 11
Pause: 0
Max fc: 110 bpm
Min fc: 39 bpm alle 02:30
Media fc 61
Battiti stimolati : 1
Commento:
Costante ritmo sinusale, conservata escursione nictmerale della fc, extrasistolia ventricolare isolata, non pause RR patologiche, non alterazioni significative del tratto st.
Ho la visita aritmologica tra 1 mese, volevo chiederle com è l 'esito dell holter e cosa sono i battiti mancanti dato che mi sono accorto di quasi tutti e segnati nel libretto come sensazioni strane al petto e mancanza di fiato.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ascolti, se lei chiede la mia opinione io gliela do.
Se lei preferisce l'opinione di altri cardiologi e' liberissimo di farlo
Io le consiglio di astenersi da attività sportive impegnative (pesistica).
Le consiglio inoltre terapia con piccole dosi di aspirina e di tenere a portata di mano un antiaritmico in compresse (propafenone o flecainide) da assumere in caso di rcidiva di f.a. parossistica assieme ad una una iniezione sottocute di eparina a basso peso molecolare
La saluto