Utente 383XXX
Gentili Dottori,
in attesa di una visita dermatologica di persona, vorrei chiedervi un parere relativamente alla situazione del mio compagno. Ieri sera sentiva un fastidio sulla schiena e pensava di avere un grosso brufolo infiammato ma quando ho controllato ho visto che si tratta invece di un neo che si è per così dire gonfiato e gli dà fastidio al tatto. Premetto che ha la schiena piena di nei e cheratosi che si fa controllare ogni anno a fine estate con la mappatura nevica che finora ha dato esiti positivi.
Dall'osservazione della lesione mi sembra che si possa trattare più probabilmente di cheratosi e non di neo in quanto la superficie è sempre stata ruvida e squamosa come se dovesse staccarsi da un momento all'altro, ma di solito era piatta e attaccata alla pelle ora invece effettivamente è come se al di sotto ci fosse un brufolo infiammato che la solleva di qualche millimetro..secondo voi possiamo fare la visita tranquillamente senza aspettarci grossi problemi oppure vi sembra un quadro allarmante?
Grazie in anticipo per il vostro parere e buon lavoro

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Salve,
premesso che è necessario e doveroso un consulto diretto per dirimere ogni dubbio, la condizione che ha descritto potrebbe essere attribuibile sia ad una cheratosi seborroica, che ad un nevo verrucoso probabilmente traumatizzato che di conseguenza si è infiammato.
Fate la visita tranquillamente.
Saluti
Dott. Carlo Mattozzi