Utente 814XXX
BUONGIORNO. GENTILMENTE VORREI CHIEDERVI UN AIUTO E UN CONSIGLIO PER TROVARE UNA TERAPIA GIUSTA PER RITROVARE UNA STABILITA' NELLA CAVIGLIA. NEL GIRO DI 2 ANNI QUESTA è LA TERZA DISTORSIONE E DALLA RISONANZA eseguita una settimana dopo la distorsione RISULTA
" assottigliamento del legamento pereneo- astragalico anteriore come per fenomeni distrattivi.Alterata intensità del malleolo peroneale per edema della spongiosa ossea,Discreta distensione fluida della guaina a livello dei tendini peronieri per tenosinovite.Focolai di sofferenza ossea a livello del malleolo tibieale interno e della porzione mediale del domo astragalico per edema da impatto osseo.Notevole alterazione del segnale con associata metaplasia calcifica a carico del legamento deltoideo in esiti di pregresso trauma distrattivo."
Ad oggi sono tornato a camminare ma di correre sento la caviglia debole .
mi hanno consigliato un osteopata per rimettere in asse una postura sbagliata
che mi porta oltretutto a dei dolori al polpaccio destro che in passato ho subito nel tornare a correre dopo le precedenti distorsioni.
l'osteopatia è la via giusta ?

[#1] dopo  
382191

Cancellato nel 2017
Gentile utente,
3 episodi in 2 anni sembrano tanti, ma bisogna anche capire qual è l'entità dei singoli traumi. Ovvero se e i traumi sono di energia sufficiente a giustificare la distorsione nulla di strano. Se la caviglia risulta instabile in maniera tale da non 'reggere' alle minime irregolarità del terreno è un altro paio di maniche. Dal referto della risonanza la situazione non sembra disastrosa dal punto di vista legamentoso e direi che il trattamento giusto potrebbe avvalersi della sola fisioterapia (ginnastica propriocettiva ed eventualmente laserterapia). Per quello che riguarda l'edema da impatto osseo questo in genere si risolve spontaneamente, se così non fosse si potrebbe fare ricorso alla magnetoterapia. Per scegliere il trattamento giusto è fondamentale la visita specialistica confrontata con quanto emerge anche dalle immagini della risonanza magnetica.
Spero di essere stato di aiuto.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio dott.Caramagno e mi scusi del ritardo nel ringraziarla per la sua disponibilità.