Utente 380XXX
Salve dottori, volevo chiedervi se è possibile che un ragazzo a 27 anni abbia problemi di erezione per cause fisiche. A quest'età è nel 90% dei casi un problema psicologico o non è cosi infrequente che sia proprio fisico?

Questo problema non si verifica appena sveglio, mantenendo una perfetta erezione durate il rapporto. Ma durante i rapporti sessuali nell'arco della giornata c'è una erezione non soddisfacente per una buona penetrazione. Il fatto che di mattina appena sveglio le erezioni siano soddisfacenti ,dimostra che il problema non è senz'altro fisico oppure potrebbe essere fisico nonostante le erezioni mattutine?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve
le erezioni valide al mattino depongono per una discreta salute dell'apparato. Ciononostante potrebbe validamente affidarsi ad uno specialista per fare qualche esame a dimostrazione dell'assenza di patologie e anche stabilire che strategie conviene attuare per una sua vita sessuale soddisfacente.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Si una visita dall'andrologo era in programma, non nell'immediato purtroppo.Tuttavia mi chiedevo se , al di la degli esami che verrano fatti, le erezioni al mattino escludessero la disfunzione erettile per cause fisiche e la si potesse imputare sicuramente a cause psicologiche o se invece non è comunque da escludere la causa fisica nonostante le erezioni mattutine, in quanto durante la giornata c'è un evidente problema di ottenere una erezione soddisfacente e duratura anche con la masturbazione
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
certezze matematiche non esistono in medicina.
il ragionamento da fare è: se non ho una vita sessuale soddisfacente dovrà pur esserci un motivo. lo specialista è l'unico che può aiutarla a dare una risposta al quesito e per fare questo, dato che non si nasce indovini, un poco di esami aiutano parecchio.
cordialmente
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Si infatti a breve questi esami sono da fare assolutamente.

Intanto volevo solo capire se a 27 anni è possibile che un problema del genere sia fisico o se è una cosa davvero rara per un ragazzo cosi giovane
[#5] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
nella mia esperienza è molto rara
[#6] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

questa lettura potrebbe esserLe molto utile, perché spesso -soprattutto nelle persone giovani come Lei- può capitare che una defaillance del tutto casuale possa assumere, a causa della eccessiva preoccupazione, un peso notevole:
http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/1852-ansia-prestazione-spectatoring.html

Concordo quindi con il suggerimento di una prima visita medica andrologica per escludere eventuali patologie organiche, ma non escluderei poi la consulenza di uno psicologo psicoterapeuta, perché qualora la problematica fosse legata a variabili psicologiche, sarà possibile -proprio perché Lei è una persona molto giovane- risolvere in tempi molto brevi.

Cordiali saluti,
[#7] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
Aggiungo qualche riflessione a quelle già ricevute e delle letture che l'aiuteranno a capire di più, incluso un canale salute "tutto sul de" redatto a quattro anni con un andrologo.

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1225-deficit-erettile-problema-coppia-ruolo-partner.html
http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1593/Mancanza-d-erezione-
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/106/Dipendenza-psicologic
http://www.medicitalia.it/minforma/Psicologia/1225/Deficit-erettile-un-

In clinica è difficile effettuare un distinguo manicheo tra psiche e soma, ed aggiungo io coppia, la è un essere non un fare e tutti i suoi ambiti sono intersecati tra di loro, soprattutto alla sua giovane età.

La giovane età è un vantaggio ed uno svantaggio:

1- vantaggio perché , a diagnosi medica effettuata, recupererà velocemente
2- svantaggio perché, non avendo uno storico sessuale ben nutrito ed una memoria corporea del piacere, sarà spesso in preda al l'ansia, al monitoraggio ossessivi della sua erezione, mattutina, spontanea, e così via