Utente 386XXX
Salve dottoressa, da 3 mesi stò cercando di fare l amore con il mio fidanzato ma inizialmente ,appena di provava la penetrazione ,sentivo tanto dolore ed eravamo costretti a fermarci .In genere succedeva di pomeriggio e quando tornavo a casa e anche la mattina dopo avevo piccole perdite di sangue . L ultima volta abbiamo provato con un lubrificante ed è andata molto meglio ,infatti ho sentito poco dolore e lui è riuscito ad entrare molto di più ,ma niente … Sempre la stessa storia ,fino allaatti dopo piccole perdite di sangue anche se questa volta un poco più abbondanti del solito … ma l imene è ancora lì . Andando per esclusione direi di avere un imene elastico … Ecco le mie domande : per “romperlo ” del tutto bisogna procedere in un determinato modo ? le piccole perdite di sangue suggeriscono che siamo in una fase di “preparazione ” e che l imene,data la sua elasticità , si stà allargando gradualmente? E se è così ,possibile che si rompi del tutto durante u no dei tentativi di deflorazione ?
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A volte ci si trova di fronte ad un IMENE cosiddetto "COMPIACENTE" , molto elastico , quindi apparentemente non lacerato , anche se la penetrazione vaginale è stata completa.
Ci sono vari tipi di imene , quindi la risposta non può essere unica,
SALUTONI
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille dottore . Oggi abbiamo riprovato per la seconda volta ad utilizzare il lubrificante ed in effetti la penetrazione è riuscita tutta,meglio della volta precedente, senza dolore(solo un poco all inizio o un piccolo pizzico quando si cambiava posizione ,può essere normale ?) Ho notato che la cavità vaginale dove era situato l imene è più grande e quest ultimo sembra essersi ridotto ad una "pallina " di piccole dimensioni ,anche se apparentemente più spostata in profondità ,è normale ? Tornando a casa ho avuto per un paio di ore la solita sensazione di gonfiore in quella zona e ho notato ancora piccole perdite di sangue ma meno della volta precedente nonostante la maggiore penetrazione.Se la penetrazione è riuscita del tutto e il movimento era libero e senza intoppi ,data la profondità ,si può affermare di aver perso la verginità e di aver perforato l imene anche se magari è rimasta qualche traccia di esso ?
[#3] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Se il mio imene è compiacente ,come bisogna comportarsi ? Cosa comporta e quali sono le conseguenze ? La mia vita sessuale su cosa sarà diversa rispetto alle donne le quali avevano un imene che in seguito si è rotto del tutto ? Grazie mille ancora una volta per la disponibilità
[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema , la sua vita sessuale sarà normalissima.
La stessa differenza che c'è tra una donna bionda, mora o castana (nessuna)
[#5] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Grazie infinite dottore ,le chiedo se cortesemente può darmi risposta a questa domanda:Se la penetrazione è riuscita del tutto e il movimento era libero e senza intoppi ,data la profondità ,si può affermare di aver perso la verginità ?La verginità si è persa sia se data la presenza di un piccolo pezzetto di membrana sembra averla perforata sia se l imene è compiacente e ed ancora integro, è così ? Grazie mille per la professionalità e per la disponibilità.
[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'interpretazione é giusta , tutto nella norma