Utente 366XXX
Buongiorno,
assumo Rocefin da Domenica scorsa e devo ancora completare il trattamento con due iniezioni. Nel frattempo assumo anche Cistalgan, entrambi per sconfiggere un'infezione urinaria.
Premetto che il mese scorso ho avuto un ciclo irregolare (10 giorni dopo la solita data) e che nel mese passato ho avuto rapporti protetti da profilattico sempre controllati a fine rapporto.
Al momento ho un ritardo delle mestruazioni di 3 giorni, può essere causato da questa terapia?
Dovrei fare un test di gravidanza? Quest'ultimo potrebbe dare un falso risultato causa i farmaci che prendo?

La ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Questo consulto è stato inserito dal ginecologo Dott. Francesco D'Ambrosi, ma non compare in chiaro per motivi tecnici.

Buongiorno, data la giovane età, la terapia antibiotica e soprattuto degli episodi precedenti di irregolarità mestruale che il ciclo possa ritardare.
L'aver avuto rapporti protetti come da Lei riferito dovrebbe pressoché escludere l'instaurarsi di una possibile gravidanza.
Le consiglio se l'amenorrea (cioè l'assenza di ciclo) dovesse prolungarsi per ancora qualche giorno di eseguire un test di gravidanza urinario acquistabile tranquillamente in farmacia. Questo fugherebbe ogni dubbio e non è influenzato dall'assunzione degli antibiotici che attualmente sta assumendo.