Utente 378XXX
Salve . Scrivo per chiedervi un consulto relativamente ad un problema che mi porto dietro da molti anni : soffro d'insonnia (presumibilmente) a causa di un problema respiratorio , consistente nel fatto che una delle due narici , e non sempre la stessa , è otturata quasi totalmente . Le mie perplessità non si fermano al fatto che respiro quasi sempre con una sola narice , ma anche al fatto che la narice libera si ottura facilmente , e per ''sturarla'' sono costretto ad infilarmi un dito nel naso col fazzoletto , per asciugare e rimuovere delle ''palline'' verdognole che suppongo essere muco , e questo perché soffiare il naso semplicemente non funziona altrettanto bene . Di solito , se non mi accorgo in tempo di avere entrambe le narici quasi otturate , inizio a soffocare , innervosirmi pesantemente , provare mal di testa e non riuscire più a concentrarmi su niente , cosa che in effetti attenuo respirando con la bocca e risolvo facendo la ''pulitura'' manuale di cui ho parlato prima (una delle due narici rimane comunque chiusa , ma almeno l'altra mi permette di respirare col naso) . Le mie domande sono queste : qual'è il mio problema ? Come lo risolvo ? Il prick test mi considera allergico agli acari , per la quale pulisco la stanza ed uso l'anti-acaro con sumithrin , e sono attualmente in cura (inefficacemente da 15 giorni circa) con dymistra due spruzzi per narice al giorno . Come posso risolvere definitivamente ? Cordiali saluti .

Non so se può aiutare , ma per completezza lo scrivo lo stesso : sono solito avere problemi ''termici'' , nel senso che talvolta sono in un perenne stato di calura , che mi ha fatto prendere l'abitudine di assumere bevande estremamente fredde (abitudine che non mi ha mai dato alcuno dei sintomi della quale sono stato ''minacciato'' dai medici !) ; quando dalle mie parti ha nevicato , io ero a mezze maniche , e questo inverno ho vestito estivo per tutto il tempo a causa del fatto che questa mia particolarità è peggiorata negli anni , rendendomi sempre più resistente al freddo più estremo . In tutto questo , forse può interessarvi sapere che nonostante il freddo anche sotto zero alla quale mi sono sottoposto , non ho mai avuto raffreddore e solo di rado naso che cola ; invece , il ventilatore in estate me lo fa colare anche più spesso . Un'altra cosa particolare che ho notato è che provo una strana sensazione di disagio quando provo a soffiarmi il naso e quando provo a pulire manualmente la narice otturata .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Gentile utente, innanzitutto se anche l'allergia agli acari fosse il suo unico problema, usare acaricidi e spolverare continuamente sono una cosa utile, ma non risolutiva. Allo stesso modo, risolvere uno stato infiammatorio che viene da lontano (anni se ho capito bene!!) in 15 giorni..è pura fantasia. Il suo allergologo sicuramente le avrà dato opportune spiegazioni in merito...voglio sperare...le consiglio comunque di considerare l'eventualità di avere sviluppato una sinusite..ormai cronica vista l'anamnesi..e nel caso..in accordo con lo specialista che la vedrà..procedere ad opportune cure. Una cosa che consiglio sempre ai miei pazienti è quella di aerare i locali, anche e soprattutto di notte..anche in inverno..e di tenere sempre presente norme comportamentali adeguate (lavaggi nasali con soluzioni fisiologiche o ipertoniche)...tanto mare se possibile...eliminare tutti i ricettacoli di polvere..provvedere al mantenimento di un ambiente domestico salubre etc.....Le assicuro che non è una battaglia persa e con qualche attenzione in più sua e del suo specialista di fiducia..alla fine starà bene..in bocca al lupo..Distinti saluti..
PS..pulire manualmente le narici otturate..per usare parole sue... sono la cosa più sbagliata possibile (infiamma lei stesso continuamente la mucosa nasale..che è peraltro delicatissima)...
[#2] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio del consulto innanzitutto ; se poi mi permette , vorrei chiederle se i miei problemi ''termici'' dipendono dalla mia allergia o se sono derivanti da qualcos'altro . Stare a mezze maniche anche sotto zero è comodo , ma la gente continua a guardarmi strano !
In secondo luogo , la sinusite cronica di cui lei parla renderebbe necessario un intervento chirurgico ?
Cordiali saluti .