Utente 389XXX
Buongiorno, ad aprile, in seguito ad un allenamento di Krav Maga ( lotta corpo a corpo), notavo gonfiore e dolore sul dorso della mano destra, all'altezza dello scafoide. Non ricordo particolari traumi.
In ospedale non hanno riscontrato alcuna frattura, ipotizzando una tenosinovite.
Nei mesi trascorsi fino ad oggi ho alternato immobilizzazione della mano con tutore e antinfiammatori.
Il problema si ripresenta continuamente, con gonfiore che si sposta da sopra lo scafoide alla zona sottostante tra l'indice e il medio.
Ho fatto un' ecografia, dove hanno riscontrato la tumefazione del tendine.
Sono passati ormai 5 mesi ma il dolore non passa e, al minimo movimento, il gonfiore aumenta.

Anche a livello di dolore presento differenti situazioni. Principalmente non riesco a stringere il pugno, particolarmente l'indice. Non riesco ad aprire un barattolo o una bottiglia di plastica.
Spesso il dolore si estende dall'indice fino al polso, passando per il pollice.
In qualche caso mi provocava dolore piegare il polso verso destra.
Al tatto è dolente ma il medico non ha riscontrato crepitii.
Cosa mi consigliate di fare?
Il mio medico propone 30gg di ingessatura, per immobilizzare completamente la mano.
Grazie
Matteo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

come sempre, per impostare una terapia efficace occorre fare una diagnosi corretta.

Purtroppo, noi non possiamo farla a distanza.

E' stato visto dallo specialista in chirurgia della mano o dal suo medico di famiglia?

Buona giornata.