Utente 830XXX
Gentili dottori vi spiego brevemente il mio problema nella speranza possiate darmi una risposta.
Un paio di mesi fa dopo un rapporto sessuale non protetto con la partner abituale mi è venuta al glande quello che credo essere stata una micosi (piccole chiazze rosse con leggerissimo prurito, direi irrilevante).
Ho fatto una cura locale con pomata GANAZOLO che ho interrotto dopo 2 giorni non vedendo più sintomi (lo so, ho interrotto troppo presto)
Fatto sta che dopo altri rapporti con la stessa persona il problema non si è ripresentato per 2 mesi.
La settimana scorsa ho avuto un rapporto non protetto con una mia ex partner (quindi una persona diversa) e il giorno dopo mi si è ripresentato lo stesso problema (il glande in un punto sembrava addirittura "scorticato").
Ho applicato nuovamente la crema GANAZOLO stavolta per 6 giorni e proprio oggi ho deciso di inetrrompere dopo che stanotte ho sofferto di una fastidiosa sensazione di dover urinare poche gocce di urina nonostante avessi già espletato il mio bisogno (ho intuito potesse dipendere da una sensibilità provocata dal farmaco). Comunque sia le chiazze sono quasi scomparse.
Ho deciso quindi di rivolgermi a uno specialista per essere sicuro sia scomparsa e per evitare possa tornarmi.Vi chiedo consiglio:
dovrei andare da un dermatologo o da un andrologo?
Quale iter dovrei seguire:farmi fare richiesta dal medico di famiglia?
Penso possa rivolgermi a una struttura ospedaliera, giusto?
Vi ringrazio in anticipo delle risposta e vi chiedo perdono se mi sono dilungato.
Buon lavoro

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente :

due risposte nette:

il dermatologo venereologo è l'esperto elettivo ed unico per le patologie cutaneo mucose genitali

le indico per sua informazione un mio articolo sul tema BALANOPOSTITI per meglio chiarire - se possibile - il concetto:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39890

cari saluti