Utente 387XXX
Salve gentili Dottori,
Sono un 25 enne operato da due mesi circa di circoncisione (la quale ha lasciato qualche piccolo postumo sembrerebbe solo estetico) e affetto da varicocele di 3° grado.
Da qualche settimana noto che il pene sia leggermente "ruotato" sia a riposo che in erezione. Proprio le erezioni mi preoccupano maggiormente, perché lo stesso non riesce mai a raggiungere una verticalità soddisfacente ma sembra piuttosto pendente verso sinistra. La cosa mi preoccupa non poco visto che in passato (prima dell'intervento) il pene era particolarmente dritto e verticale quasi parallelo alla pancia e con difficoltà ad abbassarlo.
Posso anche inviare delle foto se opportuno.
Grazie dell'attenzione e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non esiste un rapporto di causa effetto tra una circoncisione ed una deviazione dell'asse peniena né,tantomeno,con la verticalizazione del pene in erezione.Esiste uno stato di benessere in corso di rapporto di cui non fa cenno nel post,particolarmente per quanto riguarda la qualità dell'erezione.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dottore,
Grazie per la gentile e veloce risposta.
Non ho ancora ripreso l'attività sessuale dopo l'intervento un po' perché è passato comunque poco tempo e un po' appunto per questo blocco psicologico derivante da questa inaspettata pendenza in erezione. Aggiungo che sul retro del pene, nella zona "ex-frenulo" sono ancora presenti dei segni di una guarigione per seconda intenzione di un piccolo lembo di pelle non ancora rimarginato al 100%. In effetti in quella zona sento un po' tirare durante le erezioni.
Grazie per la disponibilità.