Utente 375XXX
Buon giorno gent.mi dottori,
innanzi tutto in grande ringraziamento per la Vs presenza e gentile disponibilità in questo sito.

Premetto sono stata operata 4 mesi fa per FA in toracoscopia con esclusione auricola sx per ora a parte qualche recidiva post intervento va Ok..l'unico 'cruccio' è che riscontro battiti alti mediamente tra 78-95 mentre prima dell'intervento ero stabile a 60-65.

Mi sono sottoposta 2 giorni fa ad un in eco color-doppler l'esito è questo:
Modesta atriomegalia sx , normali dimensioni delle altre cavità cardiache.
Conservata funzione sistolica globale del ventricol sx che presenta normale cinesi segmentaria; modesta ipertrofia del setto che assume un aspetto a sigma con incremento dei valori indicizzati di massa ventricolare;
Normale funzione vetricolare destra.
Modeste alterazioni sclero-degenerative delle valvole atrio-ventricolari e semilunari; lo studio color-doppler dei flussi rileva trascurabile rigurgito mitralico.
Normale il calibro del bulbo aortico e del tratto esplorativo dell'aorta ascendente: conservata geometria della giunzione seno-tubolare.
Pericardio privo di lesioni fibro-essudative.

Sono altresi ipertesa ed i cura da oltre 20anni; vorrei per favore gentilmente sapere il Vs competente parere, mi preoccupano le alterazione sclero-degenerative, il lieve rigurgito mitralico e l'pertrofia del setto.
In attesa di un VS gentile riscontro, anticipatamente ringrazio moltissimo ed invio cordialisssimi saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gent.le Sig.ra l'ipertrofia del setto è compatibile con un danno d'organo secondario all'ipertensione arteriosa, mentre le alterazioni valvolari non sono significative e non sono preoccupanti. Per l'ipertensione mi sentirei di consigliarle un approfondimento sull'efficacia della terapia osservata con un Holter pressorio delle 24 h da eseguirsi durante le temperature climatiche della prossima stagione invernale. A tal proposito posso consigliarle la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille dott.Rillo per la sua attenzione..
Mi ha tranquillizzato leggere la Sua gentile risposta, sapendo da Lei che stimo molto, che non lo ritiene un esito preoccupante.

Ha perfettamente ragione riguardo la PA, infatti mi sono rivolta recentemente ad un Centro Ipertensione, ho messo Holter pressorio e se non disturbo troppo, mi permetto di trasmetterLe l'esito.

Esame eseguito in terapia:
valori medi sistodiastolici diurni entro i limiti di norma;
sistolica media notturna nella norma. Al disopra dei limiti la diastolica media con escursione circadiana conservata.

Pertanto mi è stata incrementata una mezza comp al mattino di amlodipina oltre a quella che assumo già alla sera. Pare vada meglio, ma temo parecchio la stagione fredda in quanto subisco subito un rialzio pressorio che poi equivale purtroppo ad altro aumento farmacologico!
Grazie nuovamente e sempre + cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non ha motivo di preoccuparsi per l'aumento pressorio nella stagione invernale...è fisiologico, così come lo è una riduzione durante il periodo estivo...E' per questo che la terapia per l'ipertensione và vista in un'ottica "dinamica" e non "statica". E' per questo che durante il periodo estivo può essere necessario ridurre i farmaci, per poi riprenderli a dosaggio pieno in quello invernale...ed ancora per questo che consiglio di eseguire l'Holter pressorio durante le temperature climatiche più fredde e non in questo periodo, come invece è accaduto per lei, per avere cioè maggiori possibilità "oggettive" di verificare l'efficacia della terapia osservata....
Grazie anche a lei per la cordialità
[#4] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Concordo in toto Dr. Rillo,
prox ho l'appuntamento con il centro ipert. e conto che sia previsto un altro Holter dinamico da effettuarsi con il freddo intenso, altrimenti facendo tesoro della sua risposta, oltre aver letto la sua interessante relazione al link segnalatomi, lo richiederò gentilmente.

Buona giornata, grazie mille e cordiali saluti.