Utente 392XXX
Spettabile Dottore, a mio marito è stato diagnosticato quanto sopra scritto, abbiamo già fatto tutti gli esami del caso e la visita chirurgica ha detto che poichè il tumore è posto sottocardiale l'unica cosa da fare è una gastrectoma totale. Le riporto le parole del chirurgo, anamnesi negativa per patologie di rilievi. Si mette in nota per laparoscopia diagnostica ed eventuale gastrectomia totale. la tac dice: non lesioni addensative del parenchima polmonare aventi caratteri di attività. Non versamento pleurico in atto. Non significative linfoadenopatie ilo-mediastiniche. In ambito addominale, paziente con nota lesione parietale gastrica, si rileva diffuso ispessimento del fondo e corpo gastrico, con associato grossolano impegno adenopatico lungo la piccola curvatura ed in prossimità del fondo del diametro compreso entro 35X20 mm. Concomita impegno adenopatico retroperitoneale al tripode e lungo l'asse splenico con diametro compreso entro 22 mm. Non significative lesioni densitometriche focali del parenchima epatico, se si esclude piccola areola ipodensa similcistica del diametro di circa 9 mm al IV segmento epatico e di puntiformi analoghe immagini in sede perivascolare all'VIII e IV segmento, non caratterizzabili per le piccole dimensioni, da controllare evolutivamente. Non dilatazione delle vie biliari intra ed extra epatiche. Colecisti mediamente distesa, alitiasica. Non alterazioni morfodensitometriche del parenchima pancreatico, splenico e renale se si escludono 2 piccole cisti corticali renali a destra. Non segni di uropatia ostruttiva. Tumefazione plurinodulare di entrambe le ghiandole surrenali (SN>DX) con noduli di maggiori dimensioni a sinistra, del diametro compreso entro 20 mm, con caratteristiche densitometriche compatibili in prima ipotesi con adenomi. Aorta regolare per calibro e decorso. Vescica ampiamente distesa a pareti regolari e contenuto liquido omogeneo. Non versamento libero addomino-pelvico Questa è la strada più veloce per avere maggiori risultati o è il caso di consultare prima l'oncologo? Emoglobina 15,2 RDW CV 14,8 RDW SD 48,3 Fibrinogeno 474 questi sono gli ultimi esami che non vanno bene. Grazie per la cortese attenzione Lia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la situazione esposta è sicuramente impegnativa dal punto di vista terapeutico, comunque mi sembra un atteggiamento di buon senso, quello di espletare una laparoscopia, per stabilire il tipo di procedura da adottare. Si fidi dell' operato dei sanitari che mi sembra stiano adottando una via diagnostico-terapeutica condivisibile.
Saluti