Utente 394XXX
Buongiorno a tutti .... Circa 20 gg ho avuto un rapporto anale senza preservativo, e ho seriamente paura anche se la persona ammette di essere sana.... Però io ho una vita sedentaria ma dopo 2 anni che vado in palestra mi sveglio fiacco, sabato mattina mi sono svegliato tutto bagnato, e da martedì continuo andare in bagno, ma notò che le feci sono molli .... E mal di pancia .... PUÒ ESSERE CHE HO PRESO VIRUS ???
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Specifichi almeno se ha avuto un rapporto anale insertivo o recettivo.
Le cose cambiano molto, come credo lei sappia.
Saluti cordiali,
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Ho avuto un rapporto anale ....
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Capisco la sua necessità di privacy.
Anche se lei qui è tutelato dall'anonimato.
Tuttavia nel suo interesse le consiglio di rivolgersi ad una struttura Universitaria/Ospedaliera per le MST, dove troverà medici specializzati, che le rivolgeranno la stessa domanda, con il vantaggio di poterla valutare realmente e consigliarle un percorso diagnostico ad hoc per il suo caso. Il tutto gratuitamente ed in anonimato.
Saluti,
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Oggi sono stato dal mio dottore dice che ho preso un virus intestinale .... Comunque io l'ho messo non io l'ho preso .... Può essere che abbia contratto il virus ??? Sono abbastanza agitato ?? Ma mi consiglia dopo passato il mese ????
[#5] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Cosa significa quando le mi scrive la valuteranno e le consigliano percorso ad hoc .... Perché pensa che posso aver preso ????
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
è molto probabile che abbia contratto un virus intestinale. È tipico della stagione.
Preso o messo ( se l'avesse preso avrei potuto sospettare una proctite gonococcica, è questo il motivo per cui ho domandato), io mi limito a prendere atto che lei ha avuto un rapporto sessuale ano-genitale NON PROTETTO e dunque ad alto rischio, per lei e per il suo partner occasionale.
Non ho da prospettarle nessun sospetto e nessuna statistica.
Eventuali esami ad hoc significa semplicemente che le faranno esami o test, li chiami come preferisce, che riterranno opportuni.
È inutile agitarsi dopo: le precauzioni, nel suo caso l'uso CORRETTO del preservativo, vanno prese prima.
Quindi, sperando di essere stato chiaro, le rinnovo l' invito a recarsi presso un centro per MST per una valutazione sul campo e non telematica.
Arrivederci,
Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Ok perfetto, trascorso un mese dal fatto, mi sottoporró a fare esami grazie mille .... Buona giornata ...
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Non vi è nessuna relazione tra la faringite e il rapporto sessuale consumato.
Buona giornata anche a Lei,
Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Non ho capito il suo sms ? La mia domanda dicevo faccio passare un mese e poi farò esame va bene ??? Grazie !!
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Mi pare chiarissima la mia risposta!
IL MAL DI GOLA E IL RAPPORTO SESSUALE NON SONO COLLEGATI TRA DI LORO!

Vuole sapere se tra trenta giorni può fare il test?
La risposta è SI TRA TRENTA GIORNI PUO FARE IL TEST.
Credo che il consulto possa ritenersi concluso.
Arrivederci.
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Le chiedo scusa: ha ragione lei.
Vi è un consulto praticamente identico e mi sono confuso.
Lei con la gola non c'entra nulla.
Il resto è confermato.
Tra un mese potrà fare il test.
Ancora scuse e saluti,
Caldarola.
[#12] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Confermo la necessità di un videat venereologico (valutazione delle malattie sessualmente trasmissibili non reperibili a livello sierologico) è un test sietologico di IV generazione prescrivibili direttamente in Sede.
Cari saluti
Dr Laino
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Concordo con il Collega Laino, sulla necessità di una valutazione clinica diretta oltre che sierologica.
È il motivo per cui consiglio di rivolgersi ai centri per le MST dove, in virtù dell'alta affluenza, vi è consuetudine nella gestione clinica e sierologica delle ptedette MST.
È un servizio qualificato e gratuito messo a disposizione dal SSN con la garanzia dell ' anonimato e della qualità.
La scelta del Dermosifilopata per un consulto privato è scelta personale che deve fare i conti con gli onorari e con la realtà che non tutti i dermatologi appartengono al Gotha della specialità come il collega.
Saluti cordiali,
Caldarola.