Utente 394XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 25 anni. Ho alcuni dubbi che mi preoccupano e spero di trovare una risposta che mi tranquillizzi. I problemi sono essenzialmente due:
1) In erezione il mio pene se lo forzo con le mani a piegarsi in avanti(non spostarsi, proprio piegarsi su se stesso), rimane eretto e non va verso giù. Al contrario se lo piego all'indietro, si piega abbastanza facilmente. Mi chiedevo se ciò fosse normale, perchè io non credo lo sia. Questo mi crea problemi anche quando ho rapporti con la mia ragazza, perchè in alcune posizioni in cui deve "sorreggere" peso , tende a piegarsi . Ho letto di rottura dei corpi cavernosi, ma non ho mai avuto traumi o dolori.
2) Inoltre ho paura di soffrire di eiaculazione precoce. Più di un minuto e mezzo , due , non riesco a durare. Sono andato da un urologo perchè temevo di avere la varicocele ed in effetti mi è stata diagnosticata dopo anche un'ecografia una varicocele tra il 1° e 2° grado. Inoltre ho anche detto all'urologo di avere la necessità di andare in bagno spesso e lui mi ha dato Permixon per curare l'infiamazzione. Ho letto che una prostatite può anche portare all'eiaculazione precoce, dato che questo non è un problema recente(quello della necessità di andare in bagno spesso)e che sicuramente ho trascurato un po'. Un'altra possibilità a cui ho pensato è il fatto di avere il glande troppo sensibile ed il filo troppo corto.
Mi scuso se ho scritto male, ma non è facile per me parlare apertamente di queste cose. Potreste darmi chiarimenti e consigli su entrambi i punti ?
Grazie,attendo una vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo, in questi casi, da questa postazione e senza una valutazione clinica precisa e diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa dei suoi problemi problemi sessuali e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, sul problema "eiaculazione precoce", se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

ed ancora mi ascolti a questo link:

http://www.medicitalia.it/public/video/pillole-salute/37-eiaculazione-precoce-beretta-27-02-14.mp3

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta. E riguardo il problema del piegarsi all'indietro,quale potrebbe esserebil problema? So che da qui è difficile, ma quali potrebbero essere le cause?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Appunto difficile, anzi impossibile, senza poter vedere nulla in diretta, dirle "quale potrebbero essere le possibili cause del suo problema, se di problema si tratta".

Un cordiale saluto.