Utente 239XXX
Salve a tutti. Sono un ragazzo di 29 anni, non fumatore, e qualche anno fa,a seguito di numerosi attacchi di panico ed extrasistole, ho effettuato una visita cardiologica da cui è emerso un leggero rigurgito mitralico da trattare con una compressa e mezza di Inderal al giorno. Negli anni successivi, ho effettuato controlli periodici risultando tutto nella norma.Ultimamente però avverto un improvviso senso di ansia e battiti accelerati in modo leggermente irregolare (3-4 battiti che accelerano leggermente, per poi rallentare di altri 2-3 battiti, seguiti da altri in accelerazione, e così via), che mi hanno portato a situazioni di quasi panico, soprattutto in presenza di persone o luoghi sconosciuti.
Vorrei sapere se sia necessario effettuare ulteriori visite, o modifiche sull'assunzione del farmaco.
Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non comprendo il motivo per il quale lei si rivolge all'area cardiologica...quel che riporta è palesemente legato all'ansia. Lei ha solo bisogno di uno psicoterapeuta.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta. A questo punto sarebbe possibile inoltrare/spostare la domanda nella sezione di psicologia?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La riformuli nell'area giusta.