Utente 839XXX
Buongiorno,vi scivo non riuscendo ad avere bambini dopo 4 anni di matrimonio.Mia moglie a avuto già 2 aborti spontanei,e stata sotoposta a tante colposcopie,eco,pap-test,per lei e tutto OK.Lei aveva delle perdite abondanti di sangue in gravidanza,siamo andati a pronto socorso dicendo che e tutto OK.Non gli hanno prescrito nesun Progestativ o Antispastic,dicendo che in Italia non si usano.E VERO????Io ho fatto spermiogramma,ecco gli esiti:
Giorni di astinenza:6
Volume/ml:0,9---------V.N.=2-5ml
Numero/ml:105.000.000----------v.n.>20.000.000
Motilità a+b(%) 38--------------V.N.>50%
Morfologica normale: 8--------------------V.N.>14% sec.KRUGER
TMSC: 35.909.999-----------------V.N.40.000.000
(n.tot.spz.mobili)
Leucociti(n./ml) >1.000.000--------------V.N.<1.000.000
pH: 8,0----------------V.N.7,2-8,0
Viscosità: NORMALE ------------------V.N.normale
Zone agglutinazione: ASSENTI -------------V.N.assenti
Test eosina (%): 65----------------------V.N.>50%
Swelling test (%) : 56 -----------------V.N.>60%

SWIM-UP
NUM/ml: 106.000.000
MOT (%): 75
MORF(%): 8
TMSC: 79.500.000
PER AIH-IU: 572.400

Dopo l'ecografia ai testicoli,a sinistra si rileva la presenza di varicocele di secondo grado con reflusso durante la ortostasi e la manovra del valsalva.Dottore mi a prescrito Ciproxin 250mg,e Brexin.Adesso devo fare una seconda spermiogramma.

Egregi Dottori Vi scrivo per sapere cosa possiamo fare diventare genitori.

Un cordiale saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il suo liquido seminale sembrerebbe sostanzialmente "normale" e capace di fecondare ( e le due gravidanze precedenti lo testimoniano).
E' chiaro che per avere un figlio si devono considerare altri parametri.
La donna che dovrebbe essere "fecondata" e la capacità per l'utero di accogliere l'embrione prodotto, di consentire lo sviluppo di una placenta adeguata al lungo cammino che lo porterà alla espulsione ( nascita).
Nel vostro caso cercherei il parere di un ginecologo esperto di fertilità e magari di poliabortività in modo tale da avere il desiderato bebè, mentre non vedrei fattori "maschili" tra i responsabili degli eventi passati
cari saluti