Utente 379XXX
Buongiorno,
da due settimane circa sto affrontando una nuova cura per la mia ventennale idrosadenite. Si tratta di 10 settimane di clindamicina + rifampicina al termine della quale dovrei essere in grado di affrontare un intervento un po' meno demolitivo nella zona inguinale che da mesi è infiammata e molto dolorante in più punti.
Detto questo, dopo i primi 3/4 giorni la zona è migliorata tantissimo, l'infiammazione e il dolore passati ed ero felicissima, quasi un sogno.... poi però da un paio di giorni mi è comparso un nuovo ascesso sempre nella stessa zona. Ora mi chiedo, è possibile che, nel corso di una cura che dovrebbe essere "di pulizia" mi compaia un nuovo problema? Non so cosa pensare... devo proseguire la cura o a questo punto significa che non sta facendo effetto? Sono molto avvilita :( Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Purtroppo gli antibiotici per l'idrosadenite gli antibiotici non sono efficaci.

Ovviamente spesso vengono effettuati per arrestare processi infettivi associati.

cari saluti e in bocca a lupo.

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Quindi secondo Lei è inutile continuare questi farmaci? Mi consiglia di ricorrere direttamente all'escissione?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, non ho detto questo: le ho comunicato che l'antibiotico è necessario per evitare se quelle infettive sebbene non sia la terapia di base per l'idrosadenite.