Utente 799XXX
Buonasera,sottoposto ad ecocolordoppler ad arti inferiori il referto è :"...Vena grande safena pervia ed incontinente in sede di valvola terminale con shunt 3° tipo e rientro in C2.Vena iliaca comune ed esterna pervie.Vena F. profonda con flusso regolare...".La diagnosi quindi parla di reflusso safeno-femorale dx con shunt 3° tipo.Attualmente non segni di TVP/TVS.Mi è stata consigliata terapia con calze a pressione differenziale 1° classe flebotropi a cicli(tipo diosmina o similari).
Considerato che questo è stato il secondo consulto,mi preme dire che nel primo il dottore che mi ha visitato mi ha consigliato l' intervento chirurgico.A questo punto un dubbio mi assale..che fare?
Grazie per gli eventuali interventi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
L'indicazione all'intervento chirurgico e la scelta della tecnica derivano da considerazioni di ordine clinico e anamnestico (sintomi, manifestazioni cliniche, conformazione corporea, stato generale, ecc.) oltre che strumentali.
[#2] dopo  
Dr. Pietrino Forfori
36% attività
16% attualità
16% socialità
SAVONA (SV)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
vista la giovane età, il non sovrappeso potrebbe essere utile una valutazione dell'opportunità di un trattamento non chirurgico ma di scleroterapia maggiore.
Per le considerazioni generali riguardo le indicazioni al trattamento concordo con quanto espresso dal collega Lucio Piscitelli.