Utente 397XXX
Gentili Dottori,

da circa 6 mesi è iniziata una spirale discendente, consistente in una progressiva riduzione della libido ed in una progressiva difficoltà a mantenere l'erezione, sfociata nelle ultime settimane in una totale assenza della libido ed in una totale assenza di reazione del pene anche agli stimoli più intensi (lingua e bocca).

Recatomi da un andrologo, egli mi ha prescritto gli esami del sangue per valutare la funzionalità renale ed il testosterone. Tutto a posto. Il medico di famiglia mi ha allora prescritto Sildenafil 50 mg 1 ora prima del rapporto. Ebbene nemmeno il Viagra funziona! Nessuno stimolo, nessun movimento benché minimo.

Non so che fare! Aiutatemi!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

sarebbe opportuno conoscere i valori ormonali che ci ha citato e capire se siano presenti erezioni mattutine oltre alle possibili erezioni in caso di masturbazione e quindi valutare se indagare anche il versante vascolare.

UN cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,

Le trascriverò i valori ormonali non appena il mio medico di famiglia mi restituirà il referto (lo ha dimenticato nello scanner e devo recuperarlo).
Le comunico nel frattempo la totale assenza di erezioni mattutine nonché l'assenza di qualsiasi reazione del pene a qualsiasi tentativo di masturbazione.

Posso chiederLe a quali indagini sul versante vascolare si riferisce?
La ringrazio!
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
mi riferivo all'ecodoppler dinamico penieno.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,

i valori sono:

- Sodio: 132,1;
- Cloro: 97,9;
- Creatinina: 65,63;
- e-GFR: 121,2;
- Testosterone Totale: 3,50.

Attendo istruzioni.
Grazie!!
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
il solo valore del testosterone totale non è indicativo, serve una valutazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi per avere un quadro generale. Ripeta l'esame indicando LH - Estradiolo, Testosterone totale e PRL e poi se lo desiderasse ci faccia sapere.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Gentilissimo Dottore,

tra qualche giorno eseguirò gli esami da Lei consigliatimi e Le farò senz'altro sapere!
Grazie ancora!
[#7] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,

ho il referto. Tutti gli esami sono nella norma:

- LH: 5,06;
- Estradiolo: 31;
- Prolattina: 7,0;
- Progesterone 0,74.

A questo punto cosa mi consiglia di fare?
La ringrazio anticipatamente!
[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Le consiglio di ripeterli senza rifare la PRL, infatti nella mia precedente indicavo il testosterone totale e non il progesterone che come risaputo e' un ormone femminile e quindi indosabile nel maschio.

Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore,

nel frattempo ho provveduto a sospendere gradualmente quasi tutti i farmaci che assumo, ad eccezione del Rivotril, del quale non posso proprio fare a meno!
L'impotenza totale rimane....

Ho letto in un blog la risposta di un medico ad un signore che chiedeva della correlazione tra l'assunzione di tale farmaco e la disfunzione erettile.... Ebbene il medico (andrologo) sosteneva che l'assunzione cronica di Rivotril può causare disfunzione erettile reversibile!

Secondo Lei è possibile?
La ringrazio!
[#10] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Ogni soggetto è un caso a sé, non si può generalizzare, soprattutto quando si parla di DE e quindi è necessario che si confronti con uno specialista per analizzare se esiste una componente organica e/o psicologica.

Ancora cordialità