Utente 356XXX
Salve, ho praticato delle infiltrazioni intramuscolari nel gastrocnemio sinistro della gamba destra per 4 volte, per 4 giorni di seguito fino a ieri, da 3ml di fisiologica, al fine di favorire il rilascio di un trigger point che puntualmente creava dolore dietro al ginocchio dopo aver corso per più di 20minuti circa.
Da ieri ho notato però che nella parte interna della gamba, dal ginocchio alla caviglia, è presente un edema generalizzato e il gastrocnemio risulta contratto. L'edema può essere dovuto alla lesione di qualche vaso linfatico o al trauma subito dal muscolo a seguito delle punture, praticate cambiando svariate volte la direzione dell'ago?
L'edema consta solo nella ritenzione di liquido, non nell'alterato colore della pelle, molto visibile se premo sulla tibia. Premetto che sono un atleta e non ho mai avuto problemi del genere.
Non vorrei che risolvendo una cosa, ne abbia creato una peggiore.
Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
potrebbe specificare quanta soluzione è stata iniettata e se l'operatore sia una figura professionale ?
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Primo giorno 3ml di fisiologica, secondo 3ml Diclofenac sodico, terzo 3ml di fisiologica, quarto 2ml Diclofenac sodico.
Le ho praticate da me.
Sto tenendo la gamba sollevata e l'edema sembra essere diminuito, persiste una sorta di contrattura al di sotto dei siti di iniezione (forse un ematoma intramuscolare?), ma non è presente alcuna ecchimosi. Gli aghi utilizzati sono da 22Gauge. Ribadisco che, durante la presenza dell'ago al di sotto della cute, ho cambiato diverse volte la direzione dello stesso, sollevando e rientrando. Pensa che tutto ciò sia dovuto a questa errata operazione e se guarirà spontaneamente? Grazie per la gentilezza e il tempo.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Sinceramente non so chi le abbia consigliato la somministrazione di soluzione fisologica nei tessuti molli, ove può risultare quanto meno irritante.
Le sconsiglio vivamente di proseguire in pratiche invasive "fai da te" potenzialmente pericolose e di rivolgersi ad uno Specialista Ortopedico.
[#4] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Ha ragione. Dal suo punto di vista vorrei sapere però se posso stare tranquillo in merito a quanto le ho detto, circa la guarigione.
Grazie