Utente 384XXX
Gentili Dottori,
buonasera. Sono una ragazza di 25 anni e da qualche settimana ho il seguente problema:
mi è capitato di prendere dei farmaci per qualche giorno che come effetti collaterali causavano battiti accelerati. Questi farmaci li ho sospesi ma non è questo il punto, la cosa rilevante è che ogni volta che avevo le palpitazioni accusavo anche dei dolori al petto soprattutto sulla sinistra, sopra il seno sinistro che si irradiano alla spalla e soprattutto al braccio sinistro. Ho pensato fosse un dolore intercostale o articolare e non gli ho dato peso. Qualche giorno dopo appena i battiti aumentavano i dolori arrivavano. E anche qui non mi sono preoccupata. Successivamente ho fatto una camminata in salita e sotto sforzo gli stessi dolori al petto e al braccio si manifestavano e si attenuavano appena i battiti diminuivano. Poi ho fatto le scale e ancora stessi dolori che si calmavano solo quando i battiti iniziano a diminuire. Mi è sorto il dubbio che possa essere un problema cardiaco. Io ora sono lontana da casa e non rientrerò prima del 5 gennaio.
Avrei 2 domande:
È possibile che si tratti di un problema cardiaco?
Posso stare tranquilla fino al rientro? Poi mi farò visitare dal medico.
Vi ringrazio moltissimo e colgo l occasione per porgere cordiali saluti e per fare tanti auguri di buon anno!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce vanno attentamente indagati con una prova da sforzo ad esempio.
In attesa di tale esame eviti esposizioni al freddo e sforzi intensi o bruschi.
arrivederci

Cecchini