Utente 376XXX
Salve. Questa estate mi sono sottoposto alla corporoplastica. La cosa preoccupante è che, cercando su internet, molti pazienti hanno lamentato disfunzioni erettile post operatorie. Facendoci caso sembra che anche io inizio a soffrire di questi problemi. Mi sono accorto infatti che alla mattina non ho più un erezione "forte" ma un qualcosa di semplice molto più vicino al flaccido che ad una erezione vera. Per quanto riguarda le erezione dovute alla masturbazione o da un evento comunque eccitante, sembra che non riesca più a raggiungere la piena erezione, ma non vorrei che fossero solo delle mie paranoie. Dopo l operazione ho seguito le indicazioni del mio urologo. Ghiaccio tre volte al giorno, antibiotico e un tipo di cortisone da mettere sopra i punti nel glande. Mi è stato indicato di non avere rapporti sessuali per un mese. Non mi è stato dato e detto nulla per le erezioni notturne. Non ho avuto nessun problema e nessun dolore. Quello che vi chiedo è: esiste una correlazione tra la corporoplastica e la disfunzione erettile? Come si spiegano tutti questi numerosi casi? A cosa potrebbe essere dovuto altrimenti il fatto di non avere più erezioni forti al mattino e anche negli altri casi? Ricordo che prima di sottopormi all operazione non ho mai riscontrato problemi di questo tipo. Ora sopratutto al mattino noto questo difetto. Il mio urologo sostiene che se questo tipo di operazione portasse veramente dei problemi, questi si sarebbero manifestati subito e non dopo un periodo di tempo. Pregandovi di rispondere con la massima sincerità e professionalità, vi ringrazio per la pazienza e la cortesia e mi scuso per il piccolo sfogo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una modificazione delle ereziona notturne indica solo alterazione della qualòità del sonno. Il collega ha ragione: se dipendeva da intervento lop avrebbe notato subito.