Utente 400XXX
Buongiorno, vi scrivo solo per mia cultura personale e non avere un consulto medico. Vi ringrazio in anticipo qualora vogliate rispondere, usando la vostra competenza in materia.
Mio marito soffre di ipertensione lieve ben trattata con il farmaco pritor. A luglio e stato ricoverato causa evento psicotico delirante e da allora ad oggi e in cura con 4 tipi di psicofarmaci: 45 gocce di Haldol, 2 mg di Zyprexa, 6 mg di Modalina e 8 mg di Akineton.
Sotto stretto controllo medico sia psichiatrico che cardiologico. Ultimo ecg ha un qtc di 395. Tutto bene. Anche la pressione va bene. Da ecocardio si è riscontrato soltanto una cosa: Disfunzione diastolica di primo grado. Ma cardiologo ha dato ok x proseguire la cura con gli antipsicotici.
La mia domanda è solo questa: Possono gli antipsicotici peggiorare questa disfunzione nel tempo? Ovvero da lieve a trasformarla in moderata? Tutto qui.
Il cardiologo ci ha detto che dobbiamo stare più attenti ai livelli di glicemia e trigliceridi. Mio marito ha 41 anni e gode di ottima salute. Le analisi sono perfette!Vorrei un ulteriore conferma su questo argomento.
Grazie per la cortese attenzione e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I farmaci antipsicotici non modificano la modesta disfunzione diastolica segnalata. L'importante e' che i valori pressori vengano mantenuti costantemente al di sotto di 130/80 mmHg (120/70 mmHg sarebbe un obiettivo perfetto).

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dott Cecchini.
La prima cura che fece con antidepressivi solo per un mese la pressione arrivava a 140/90 con tutto il pritor.
Cambiando cura e usando invece questi farmaci oltre ad essere calmo e sedato la pressione e sempre 120/75.
Mio marito ha una personalità ossessiva molto ansiosa. Quindi abbiamo dedotto che l ipertensione sia dipesa anche da un ansia mai curata in passato.
Faremo in modo che continui a usare il pritor rivedendo il dosaggio tra caldo e freddo e abbassamento delle medicine che spariranno entro estate.
Grazie per il supporto. Sa, i medici vanno sempre si fretta e tendono a liquidarti con due parole. Invece a noi donne piace capire! Un caro saluto
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non tutti i medici vanno di fretta e non a tutte le donne piace capire....
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Ha perfettamente ragione! Noi siamo stati fortunati nel trovare medici scrupolosi e disponibili. La mia curiosità verso la cardiologia in generale dipende dal fatto che nessuno in famiglia ha mai sofferto di alcuna patologia quindi mi ritrovo per la prima volta nella mia vita di fronte a qualcosa di nuovo e del tutto sconosciuto per me. Nella mia totale ignoranza sto imparando a familiarizzare con il suo disturbo e capire piano piano che ci si può convivere. Un caro saluto