Utente 348XXX
Gentili dottori del forum
sono una giovane di 31 anni, in forma (167 cm per 52 kg, attualmente ho perso qualche kg con la sospensione del contraccettivo evra, pesavo solitamente 57 kg) pratico sport, non sono ansiosa, serena e senza stravizi. Ho il viso da sempre scarno anche quando sono ingrassata notevolmente fino a qualche kg in più del normo peso. Il busto ed il viso sono sempre molto magri, ossei , il terzo medio è totalmente scarno, il torace ed i fianchi sono molto delineati. Ingrasso solo gli arti inferiori, aumento un pò il seno e le braccia. Da un pò ho pensato di soffrire di lipodistrofia. Ho letto e mi sono informata ma ancora non mi è chiara univocamente come capire se ne soffro.
La mia domanda è come va diagnosticata? Quali esami e quali rimedi porre? Esiste una terapia convenzionata?
La vita che ho in effetti è sottoposta a molto contatto sociale e mi inizia a dare fastidio il continuo farmi notare la magrezza del volto spesso associata a stanchezza calo di energia, il che essendo impegnata nel sociale, non mi aiuta professionalmente.
Spero in una prima chiarezza

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, la diagnosi è essenzialmente clinica. In ogni caso i rimedi (a meno che si tratti di un problema collegato ai farmaci antiretrovirali) sono abbastanza univoci. Si può pensare ai filler oppure ad un lipofilling come primi step. Ne parli con uno specialista della sua zona.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo per la risposta...non ho problemi legati ad antriretovirali, è il mio viso ad essere cosi...in effetti quello che faccio per porre rimedio sono dei riempimeti localizzati al terzo medio. Zigomi e mandibola. Piuttosto spesoso. Ma mi sembra utile ad evitare vessazioni o problemi alla quotidianità lavorativa e sociale.
Saluti