Utente 401XXX
Buonasera. Sono un ragazzo di 21 anni, affetto da diabete mellito di tipo I dall'età di 6 anni e mezzo. Da qualche anno, oltre alla terapia insulinica, assumo anche un farmaco per il controllo del colesterolo, dal momento che mi erano stati riscontrati dei valori abbastanza alti. Ringraziando, adesso la cosa sembra sotto controllo, ma continuo a prendere la pastiglia ogni giorno.
Ebbene, scrivo per avere un parere su un qualcosa che mi sta preoccupando da parecchi giorni. Lamento dei dolori alla parte sinistra del petto che si estendono al braccio (sempre sinistro), talvolta alla mano e al collo. Conscio della mia situazione clinica e preoccupato da ciò, mi sono recato tramite 118 (vivo solo da studente fuori sede) al pronto soccorso più vicino, dove mi sono state fatte tutte le analisi del caso e l'ECG. Sono stato licenziato tranquillamente dopo un paio d'ore, sentendomi dire che era tutto nella norma. Tuttavia i fastidi continuano, a giorni non li avverto per ore, ma poi improvvisamente ricompaiono, sopratutto la sera/notte. Non so più cosa pensare, non so se si tratta di una questione psicologica, di qualche fastidio muscolare o infiammazione di qualche nervo o tendine dell'area suddetta. Quindi vorrei sapere un vostro parere, magari anche qualche consiglio su ulteriori esami/visite mediche da fare per togliermi qualsiasi dubbio. Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità, cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' verosimile che il dolore NON abbia cause cardiache.
Tuttavia, dato che e' diabetico, programmerei un ECG sotto sforzo, anche per tranquillizzare lei.
Arrivederci

cecchini