Utente 401XXX
Buonasera gentili dottori, a mia nonna (anni 77) è stata diagnosticata un'eteroplasia della valvola ile-cecale. Nel mese di Dicembre è stata operata per la rimozione della stessa ed ora le riporto il risultato dell'esame istologico:
Colon destro.
Segmento di grosso intestino della lunghezza di CM 30 in continuità con tenue di CM 15.
In sezione si reperta neoformazione vegetante diametro MAX CM 3.
Dal cellulare adiposo si isolano 15 linfonodi.
Adenocarcinoma moderatamente differenziato, ulcerato del grosso intestino infiltrante la parete sino al cellulare adiposo periviscerale.
Aspetti di permeazione vascolare e perineurale.
Metastasi in 3 linfonodi e infiltrazione carcinomatosa perilinfonodale.
Restanti linfonodi e margini di resezione chirurgica esenti da neoplasia.
Quanto è grave il predetto referto? Si potrebbero avere delle informazioni più dettagliate?
[#1] dopo  
Dr. Michele Spicola
24% attività
4% attualità
8% socialità
CASTELVETRANO (TP)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Si tratta di un tumore maligno. Sua nonna deve essere seguita da un oncologo.
[#2] dopo  
Utente 401XXX

Iscritto dal 2016
L'oncologo ha detto che occorre avviare dei cicli di chemioterapia. Oltre a quanto già predetto(il tumore all'intestino è stato rimosso completamente) sono state individuate 2 aree di metastasi al fegato. Si può sperare nel superamento?