Utente 371XXX
Salve. Svolgo l'attività di programmatore informatico da 20 anni come dipendente di una grossa azienda privata e negli ultimi tempi non riesco a lavorare per via di dolori al nervo mediano di un braccio. Mi è stato diagnosticato un entrapment focale del nervo mediano al carpo bilaterale prevalentemente motoria maggiore a dx. Sto effettuando della terapia antalgica senza grossi miglioramenti e si potrebbe pensare ad un intervento chirurgico. Premesso che la causa è sicuramente il tipo di mansione lavorativa, potrei chiedere una ricollocazione all'interno dell'azienda? E come mi potrei muovere, contattando il medico del lavoro? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Gilberto Marcello Boschiroli
24% attività
8% attualità
8% socialità
CINISELLO BALSAMO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Buon giorno,
Lei non ha alcun "diritto" di pretendere un cambio mansione, ma può richiedere una visita dal medico competente che valuterà la Sua idoneità alla mansione attuale; se dovessero emergere problemi, esprimerà un giudizio di Inidoneità, temporaneo o permanente. o di idoneità con limitazioni e/o prescrizioni.. Il datore di lavoro è obbligato ad ottemerare a quanto espresso dal medico o cambiandole la mansione o modificandola. Avverso al giudizio del medico competente Lei potrà eventualmente fare ricorso all'apposita Commissione ASL.
Mi permetta di dubitare che la Sua patologia sia SICURAMENTE riconducibile alla mansione svolta: sarebbe un caso molto raro! Non posso tuttavia valutare con la necessaria accuratezza senza conoscere i dettagli del Suo caso clinico e della Sua attività lavorativa.
Tenga conto che a seguito di un giudizio di Inidoneità, se l'azienda dimostra di non avere posizioni di lavoro compatibili con il suo stato di salute, Lei dovrà essere sospeso dal lavoro,

Cordialmente,