Utente 192XXX
Buongiorno, sono un uomo di 46 anni. Dal 2009 ogni due anni eseguo un elettrocardiogramma ed un ecocardiogramma come semplice controllo. Anche all'ultima visita, come le precedenti, la diagnosi finale dice: "Lieve ipertrofia ventricolare sx stabile compatibile con l'attività fisica svolta.". Premetto che questa attività fisica allude ad un semplice allenamento di fitness in palestra ( mezz'ora di attività aerobica sul tapis roulant e una mezz'oretta di pesi molto leggeri per tonificare ) quindi un allenamento molto blando e con finalità di mantenimento ( non certo un attività agonistica ). Questa mattina però il mio cardiologo, nel consegnarmi il referto, ha aggiunto che il muscolo ipertrofico ha sempre la stessa grandezza di sempre e risulta sempre elastico e non atrofizzato, ma se in futuro dovessi registrare degli sbalzi pressorici o se l'ipertrofia dovesse aumentare dovrò cominciare a seguire un cura farmacologica. Questa cosa mi ha un pò allarmato anche perchè prima di stamane il medico mi aveva sempre detto che la mia leggera ipertrofia era tipica dei cuori d'atleta. Ora...Le chiedo: Questa lieve ipertrofia ventricolare sx è una cosa preoccupante e da monitorare spesso? Condiziona il mio tenore di vita ? C'è un tipo di allenamento fisico che dovrei preferire ad un altro? Al momento sono in sovrappeso....sarebbe il caso di seguire una dieta? La ringrazio anticipatamente. Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
purtroppo lei non riporta alcun valore dei supi spessori miocardici rilevati all eco.
le fornisco alcune informazioni
il cosiddetto cuore di atleta del quale vanno fieri molte persone non é assolutamente una cuore sano
l aumento degli spessori della parete del ventricolo sinistro, infatti, si correlano linearmente con il rischio di morte improvvisa

Se vuole puo riportarci i dati numerici delle rilevazioni della sua ecografia, per un parere

Saluti

Cecchini
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
le riporto quanto scritto nel referto: Ecografia ed ecocolordoppler cardiaco invariato: Vsx con cavità conservata, pareti lievemente ipertrofiche, normocinetiche ( F:E 55% ). Sezioni dx nei limiti con insuff. tricuspidalica ( PAPs 30 mmhg ). Aorta tricuspide, continente. Mitrale continente. Asx nei limiti. assenza di masse endocavitarie e di versamento pericardico.


Esami clinico: non soffi vascolari o cardiaci.

E.C.G invariato: R.S. 65-75 b.m, DAS. Anomalie dell'Onde T in D3 - AVF
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le pareti ventricolari sono definite lievemente ipertrofiche, ma non sono misurate.
Cerchi di ridurre il peso corporeo.
Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio, buongiorno !